Cosa si intende per agricoltura sostenibile?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:32:04 21-12-2010

Spesso in televisione sentiamo espressioni come “agricoltura sostenibile”, “agricoltura biologica”, “biodiversità”. Ma cosa si intende con l’espressione agricoltura sostenibile? In molti credono che l’agricoltura sostenibile sia un tipo di agricoltura che utilizza tecniche che rispettano l’ambiente. In realtà l’espressione agricoltura sostenibile ha uno spettro semantico molto più vasto e chiama in causa non solo le tecniche di produzione agricole locali (ad esempio dell’Italia), ma anche l’intera produzione agricola mondiale sia dei paesi industrializzati (vedi Stati Uniti ed Europa Occidentale) sia dei paesi in via di sviluppo (Africa in primis, ma anche America latina).
Ma analizziamo più nel dettaglio l’espressione agricoltura sostenibile, spesso definita anche agricoltura eco-compatibile o agricoltura integrata. Si fa agricoltura sostenibile quando, oltre a coltivare i prodotti alimentari, si rispetti l’ambiente, si produca un vantaggio economico per il coltivatore e di conseguenza si migliori la condizione di vita del coltivatore e dell’intera società.
Quando si pratica agricoltura sostenibile si tende a privilegiare tutte quelle tecniche che rispettano l’ambiente e che non risultano dannose per il suolo. L’agricoltura sostenibile “bandisce” quindi l’uso di pesticidi, veleni, concimi, ormoni e antibiotici, mentre favorisce l’uso di forme di energia rinnovabile disponibili nel luogo (energia eolica o pannelli solari).
Quelle che emerge da quanto è stato scritto sopra, è che non esiste un unico modo valido di fare agricoltura sostenibile. Ogni coltivatore, ogni azienda in base al luogo in cui è ubicata sceglierà le tecniche migliori e più adatte alla propria realtà locale.
L’Italia non è estranea ad esperienze e sperimentazioni di agricoltura sostenibile condotte da alcune aziende. Nello specifico, in Italia, l’agricoltura sostenibile assume le forme di agricoltura biologica e di produzione integrata. Nel primo caso si tratta di produzione agricola che non usa prodotti chimici, nel secondo caso di una produzione agricola che cerca di ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente.
Ma l’agricoltura sostenibile, a livello planetario, ha un obiettivo ambizioso, essa vuole essere uno strumento che aiuta a combattere e a ridurre la povertà e la fame nei paesi più poveri del globo. Ne consegue che l’agricoltura sostenibile oltre a fare affidamento su quelle che sono le più avanzate scoperte e innovazioni in campo agricolo, punta su quelli che sono i saperi e le esperienze tramandate all’interno dei sistemi agricoli locali. L’agricoltura sostenibile è quindi un segno di rispetto e responsabilità del genere umano nei confronti della natura. Vorrei concludere questo articolo ricordando le parole contenute nel documento riassuntivo dell’Ecosummit tenutosi nel 1992 a Rio de Janeiro: <>.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cosa si intende per agricoltura sostenibile?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento