A cosa serve il paracetamolo ?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:56:48 04-02-2011

Il paracetamolo, conosciuto anche con il nome di acetaminofene, è un antipiretico utilizzato nel trattamento delle affezioni febbrili dovute all’influenza ma anche a malattie esantematiche ed è anche un analgesico, utilizzato in caso di cefalee e nevralgie, ed altre manifestazioni dolorose. Esso viene utilizzato da solo o con altre sostanze. Non a caso lo si trova anche presente in tanti farmaci da banco che siamo soliti acquistare in farmacia come ad esempio l’Efferalgan, il Panadol, l’Acetamol, la Tachipirina e la Sanipirina.
Il paracetamolo è stato ottenuto per la prima volta nel lontano 1878 da Harmon Northrop Morse, anche se bisognerà attendere il 1949 per vederlo utilizzare per scopi prettamente medici. Infatti prima di esso venivano utilizzati come antipiretici altre sostanze che una volta assunte, l’organismo umano riusciva a trasformare in paracetamolo. Per questo motivo si è capito che era proprio questa sostanza che riusciva ad abbassare la temperatura corporea.
La sua assunzione orale determina un completo assorbimento che si esplica nel giro di un’ora circa. Esso si diffonde così nei fluidi corporei, superando la barriera emato-encefalica.
E’ ovvio che la sua assunzione può anche determinare effetti indesiderati, ad esempio se ne sconsiglia l’utilizzo a coloro che mostrano ipersensibilità verso appunto il componente del prodotto o nei pazienti che soffrono di anemia emolitica o che hanno una grave insufficienza renale o epatica. In questo caso infatti sarebbe bene assumerlo sotto il controllo medico e ridurre le dosi che potrebbero condurre ad un’epatopatia e a problemi a livello dei reni, anche gravi. Inoltre sarebbe il caso di controllare, nell’eventualità si stia assumendo in contemporanea qualche altro farmaco, se questo contenga per caso lo stesso principio attivo. Infatti se il paracetamolo viene assunto in quantità elevate si possono determinare delle complicazioni, o meglio ancora delle reazioni avverse. Se stiamo assumendo invece dei farmaci che rallentano lo svuotamento gastrico dobbiamo tenere presente che questi riducono la velocità di assorbimento del paracetamolo, mentre invece quelli che ne aumentano la velocità favoriranno anche l’assorbimento del paracetamolo. In caso di assunzione di dosi elevate si manifesta una vera e propria intossicazione con nausea e vomito e peggioramento delle condizioni generali. Si dovrebbe quindi ricorrere alle cure ospedaliere per provvedere anche ad un eventuale svuotamento gastrico.
Tra gli effetti indesiderati dovuti all’utilizzo di paracetamolo è bene sapere che si sono verificate delle reazioni a livello cutaneo, alcune anche di una certa entità, come ad esempio la sindrome di Stevens Johnson, e reazioni di ipersensibilità tra i quali lo shock anafilattico. Ma non sono mancati i casi di anemia, trombocitopenia, e alterazioni del sistema immunitario, dell’apparato uditivo di quello respiratorio, nonché reazioni gastrointestinali, vertigini e edema della laringe e, come già detto, complicanze a livello epatico e renale.
Si può assumere sotto forma di compresse, sciroppo o supposte e se ne raccomanda la dose massima giornaliera di 4 grammi. Infine non si sono verificate nelle donne in gravidanza o in allattamento particolari controindicazioni né effetti indesiderati, ma si consiglia di assumerlo solo in caso di necessità e sotto il controllo del medico.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

A cosa serve il paracetamolo ?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

 

Giudizio positivo Vantaggi: Si può assumere sotto forma di compresse , esiste anche sottoforma liquida o in supposta

Giudizio negativo Svantaggi: si può essere allergici

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: acetaminofene paracetamolo salute

Categoria: Affari e finanza

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su A cosa serve il paracetamolo ?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento