Cosa mi succede se non pago il canone Rai 2011?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 21:15:24 01-02-2011

Ogni anno i possessori e i detentori di apparecchi televisivi sono tenuti per legge al pagamento del canone di abbonamento RAI che rappresenta la più consistente fonte di finanziamento del servizio pubblico televisivo stesso.
Attenzione: il canone di abbonamento RAI è a tutti gli effetti un’imposta sul possesso e sulla detenzione, quindi chi possiede o anche solo detiene un apparecchio televisivo nella propria abitazione è obbligato al pagamento, indipendentemente dalla frequenza d’uso che ne fa, dalla qualità del segnale delle reti RAI nella zona in cui vive e dalla scelta personale dei programmi televisivi.
Per intenderci, chi possiede o anche solo detiene un apparecchio televisivo deve pagare il canone di abbonamento RAI anche se non lo accende mai, anche se la ricezione del segnale delle reti RAI non è delle migliori (in questo caso è consigliabile segnalare il disservizio) e anche se non segue mai i programmi trasmessi sulle reti RAI.
Insomma, non ci sono scuse per nessuno (a meno di non rientrare in categorie particolari per cui si ha diritto all’esonero)!
Per l’anno 2011, l’importo del canone di abbonamento RAI è pari a 110,50 euro, pagabili in un’unica soluzione entro il 31 gennaio, in due rate semestrali da 56,39 euro ciascuna, la prima entro il 31 gennaio e la seconda entro il 31 luglio oppure in quattro rate trimestrali da 29,36 euro ciascuna, la prima entro il 31 gennaio, la seconda entro il 30 aprile, la terza entro il 31 luglio e la quarta entro il 31 ottobre.

Ma cosa succede se non lo si paga entro i termini fissati?
Se si paga il canone di abbonamento RAI con un ritardo inferiore ai trenta giorni, si è tenuti al pagamento aggiuntivo di una sanzione amministrativa pari a 1/12 dell’importo del canone per ogni semestre, pari cioè a 4,35 euro.
Se si paga il canone di abbonamento RAI con un ritardo superiore ai trenta giorni, si è tenuti al pagamento aggiuntivo di una sanzione amministrativa pari a 1/6 dell’importo del canone per ogni semestre, pari cioè a 8,70 euro.
Se il ritardo supera i sei mesi, si è tenuti anche all’ulteriore pagamento degli interessi di mora pari all’1% per ogni semestre compiuto.

E cosa succede se non lo si paga proprio?
Inizialmente l’utente riceve solleciti di pagamento “bonari”, che invitano alla regolarizzazione e in caso di reiterata mancanza del pagamento dell’importo dovuto il Concessionario della riscossione eseguirà il recupero coattivo mediante emissione di una vera e propria cartella esattoriale.
Il mancato pagamento potrà essere accertato dalle Autorità competenti e all’utente sarà imposto il pagamento del canone di abbonamento RAI, con una maggiorazione fino ai 619,00 euro.

Alla luce di quanto esposto, vale effettivamente la pena fare i furbi, rischiare e non pagare il canone di abbonamento RAI?
Personalmente credo di no!

Queste ed altre informazioni (compreso l’elenco delle categorie per cui è previsto l’esonero dal pagamento del canone di abbonamento RAI) sono accessibili e visionabili sul sito www.abbonamenti.rai.it.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

Hai delle domande su Cosa mi succede se non pago il canone Rai 2011?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento