Cosa fare se si blocca l’account su stipendi PA?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:57:12 24-04-2011

Il progredire delle tecnologie consente di semplificare e agevolare anche i diversi compiti che gravano sulla pubblica Amministrazione.
Dalla fine del 2010 è, infatti, consentito a tutti i dipendenti della pubblica amministrazione, tramite il portale “StipendiPA”, accedere agevolmente al 730, alla busta paga e al modello CUD. Al portale “Stipendi PA” l’utente può accedere a tutte le funzionalità in modo totalmente gratuito.
Questa procedura incide positivamente sul bilancio dello stato e sulla salvaguardia ambientale, in quanto, permette una notevole riduzione del consumo della carta,riducendo anche notevolmente i tempi della procedura.
Per usufruire del servizio è necessario registrarsi tramite la Carta Nazionale dei Servizi o attraverso l’inserimento del proprio codice fiscale, della password e del numero di Partita/Iscrizione presente sull’ultimo cedolino pervenuto in modalità cartacea.
I cedolini restano visibili sul portale per tredici mesi dalla data di immissione sul portale, mentre il 730 ed modello CUD restano consultabili per cinque anni.
E’ possibile, però, che si verifichino delle difficoltà ad accedere alle diverse funzionalità del portale.
Ad esempio, si potrebbe bloccare l’account nel caso in cui si digiti in modo errato per ben cinque, se si sta accedendo per la prima volta, il codice fiscale o il numero partita o,per le volte successive la password.
Trascorsa un ora dall’ultimo tentativo errato il blocco si disattiva automaticamente.
Da tale momento risulta possibile accedere nuovamente al sito,dopo aver digitato correttamente i dati personali, assicurandosi di aver rispettato le vocali maiuscole e quelle minuscole.
La password ha una durata di centottanta giorni, al termine dei quali si verrà avvisati tramite un opportuno pop up della necessità di aggiornare la password. Una volta effettuato l’accesso alla sezione anagrafica sarà possibile provvedere alla modifica della password seguendo le istruzioni fornite dal sistema.
Se, viceversa ci si dimentica la password è possibile recuperarla attraverso la funzionalità “Hai dimenticato la password?”, la nuova password verrà comunicata per mezzo di una mail solo nel caso in cui il proprio indirizzo di posta elettronica è stato inserito all’intermo delle proprie informazioni personali. Una volta ricevuta la mail con la nuova password è consigliabile copiarla e quindi incollarla nel form di accesso stando bene attenti a non selezionare anche gli spazi che precedono e seguono la stessa. Fatto quindi l’accesso al portale sarà comunque possibile variare la password inserendone una a proprio piacere.
Se la propria mail non è stata inserita all’interno del form delle proprie informazioni personali sarà necessario effettuare nuovamente la verifica credenziali attraverso i codici stampati sugli ultimi due cedolini dati al dipendente. Nel caso in cui si riscontrino problemi o difficoltà ad accedere al sistema o a scaricare i cedolini è possibile contattare il numero verde.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Cosa fare se si blocca l’account su stipendi PA?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Per usufruire del servizio è necessario registrarsi tramite la Carta Nazionale , la nuova password verrà comunicata per mezzo di una mail

Giudizio negativo Svantaggi: nessun svantaggio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: internet stipendi PA web

Categoria: Computer e Internet

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cosa fare se si blocca l’account su stipendi PA?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento