Cosa fare se il telefono cellulare si bagna?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 8:55:49 29-11-2010

Bella domanda “cosa fare se il cellulare cade in acqua?”.

Chissà quante persone si sono ritrovate in questa situazione, cercare di recuperare un cellulare ricevuto in regalo o pagato molto caro.

Personalmente ho avuto un esperienza di questo tipo, molti anni fa mi trovavo a bordo di una piscina quando da uno scivolo cade in acqua un bambino con scarse capacità motorie e sua madre che lo accompagnava, il bambino non riusciva a riemergere e mi buttai in acqua con il cellulare.

Premetto che aveva uno scarso valore economico ma era importante recuperare i dati presenti sullo stesso.

Incredibilmente notai all’uscita dalla piscina che il telefono era ancora acceso, lo spensi immediatamente e mi recai subito nell’appartamento dove tolsi la batteria e lo feci gocciolare per bene, lo lasciai al sole per molte ore e cercai di asciugarlo con un Phon.

Il telefono non rispondeva, non dava segnali vitali e molto spesso si vedeva qualche gocciolina di condensa.

Smontai il cellulare pezzo per pezzo e lo lasciai asciugare per un altra giornata e ancora aria calda con l’asciugacapelli.

Sembrava proprio non volersi riprendere ma alla fine questa sorta di “respirazione bocca a bocca” diede i suoi frutti, il cellulare si accese ma accusava ancora “sintomi d’annegamento.”

Proseguii con la terapia della pazienza e dopo una settimana finalmente era tornato al 100%.

Non credo di aver applicato una procedura giusta per cercare di salvare il telefono attraverso una serie di accensioni, avrei dovuto lasciarlo ad asciugare per qualche giorno e poi provare ad accenderlo.

Ritengo di essere stato semplicemente fortunato in questa situazione, il telefono era un modello vecchio, il classico mattoncino e solo perchè strutturalmente resistente è riuscito a resistere all’immersione.

Non so se i telefoni moderni siano in grado di resistere ad un immersione integrale in acqua ma non conoscendo soluzioni diverse per il salvataggio dopo un tuffo in acqua vi consiglio di fare qualche tentativo.

Da quanto ho appreso in giro sembra che indispensabile per cercare di recuperare l’apparecchio è fondamentale non riaccenderlo subito perchè il passaggio di corrente potrebbe bruciare qualche contatto e rendere inutilizzabile il cellulare al punto da doverlo semplicemente cestinare.

Altre indiscrezioni portano a lasciar asciugare il telefono per una settimana smontandolo preventivamente in pezzi, bisognerebbe rimuoverne quanti più possibile.

Credo che alla fine si possano tentare tantissime soluzioni ma se il cellulare ha subito danni irreparabili non c’è null’altro da fare che acquistarne un altro, possono sopravvivere a mille urti o cadute ma contro la potenza dell’acqua non vi è soluzione.

Unico accorgimento che posso consigliare soprattutto per quando si è al mare è quello di inserirlo in un portatelefono in plastica impermeabile, una precauzione minima ma che potrebbe salvare il vostro cellulare in caso di imprevedibili cadute in acqua.

Si possono prospettare tante soluzioni ma alla fine nessuna potrebbe essere valida, è solo questione di fortuna.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cosa fare se il telefono cellulare si bagna?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento