Cosa fare se il cane ha gli acari nell orecchio?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 21:01:51 16-12-2010

Quando ci accingiamo ad ospitare un cane nella nostra famiglia dobbiamo considerare quanto impegno e cura dovremmo profondere in questa nuova bellissima avventura.
Di sicuro il nostro nuovo amico ci ripagherà ampiamente con il suo amore e la sua dedizione, ma non avendo il dono della parola, ogni suo comportamento diverso dalla norma dovrà essere giustamente interpretato.
Ho sempre vissuto in compagnia di un cane. Prima tenevo i cani in giardino ora la nostra cagnolina vive con noi dentro casa. Sicuramente è più semplice notare strani atteggiamenti avendo l’animale a stretto contatto. I primi dubbi, sul fatto che qualcosa non andava bene, iniziarono quando vidi il cane scuotere la testa in maniere esagerata.
Successivamente notai che tendeva spesso a grattarsi dietro le orecchie e ad emanare un odore sgradevole dal condotto uditivo.
In un primo momento pensai si trattasse di qualcosa di passeggero che si sarebbe risolto semplicemente pulendo le orecchie. Purtroppo le cose non migliorarono anzi dopo un po il cane iniziò a lamentarsi mentre si grattava in maniera ossessiva.
Decisi di avvalermi di un metodo naturale consigliatomi da un amico, consistente nel pulire le orecchie con una soluzione ottenuta mischiando due cucchiai di aceto di mele con un bicchiere d’acqua. Nel frattempo per alleviare il dolore praticavo impacchi caldi nella zona dolorante. La soluzione era semplice e soprattutto economica, considerando che una bottiglia di aceto di mele costa poco più di 1 euro. Lo svantaggio stava nel fatto che non sempre le soluzioni economiche sono le migliori. Nell’arco di due giorni il cane continuava a scuotere la testa e lamentarsi.

Cosa fare?

La cosa più ovvia e più saggia. Andare da un buon veterinario.

Tenere fermo il cane è stata un’impresa. La visita non è delle più gradevoli, si deve analizzare attentamente l’orecchio e il cerume che ne fuoriesce per formulare la giusta diagnosi. Dopo poco, il responso. Acari nell’orecchio. Se si arriva in tempo il problema si risolve, altrimenti si può andare incontro a sordità e sanguinamenti.
Per diversi giorni abbiamo portato la piccola dal nostro veterinario. Ogni volta l’orecchio veniva pulito attentamente e trattato con delle gocce di antibiotico.
Pian piano i sintomi sono regrediti e la vita ha iniziato a scorrere normalmente come prima.
Le spese da sostenere, non sono poche. Ogni visita 25 Euro.
Il vantaggio però è evidente, la cura mirata è la migliore, affidiamo il nostro amico in mani esperte e non scherziamo con la sua salute.
L’unica cosa che mi sento di consigliare, è quella di attuare una buona prevenzione, tra l’altro è anche economico!
Le regole base sono semplici ed efficaci.
In vetta a tutte, pulire sempre le orecchie del cane. E’ la regola delle regole quella che ci eviterà brutte sorprese. L’igiene su tutto.
Se il nostro cane appartiene ad una razza a pelo lungo, teniamo corti i peli dentro l’orecchio.
Aggiungiamo delle vitamine C nella dieta.
Evitiamo di mettere in pratica consigli di amici e parenti, sono economici ma possono creare ulteriori danni.
Insomma, il vantaggio sta nel prevenire e lo svantaggio nel trascurare i nostri amici, in questo caso ci troviamo a dover spendere molto di più e vedere soffrire il nostro animale.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cosa fare se il cane ha gli acari nell orecchio?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento