Cosa fare in caso di decurtazione dei punti sulla patente?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:48:51 28-12-2010

La perdita di punti sulla patente è sempre una gran seccatura,sopratutto per i neo patentati, i quali con l’entrata in vigore delle nuove norme sono i più penalizzati. Fermo restando che nel momento in cui ci troviamo in questa situazione significa che ce lo siamo meritato, poichè evidentemente abbiamo commesso qualche infrazione. Il codice della strada va rispettato, c’è in gioco la vita delle persone quindi laddove vi è stata una penalizzazione è giusto pagarne lo scotto, nella speranza che non si ripeta più lo stesso errore,per la propria sicurezza e quella degli altri. Comunque una volta fatto il danno vediamo come si può rimediare.Intanto vediamo velocemente come si perdono i punti: si perde 1 in caso di luci spente, trasporto irregolare di animale o oggetti etc; si perdono 2 punti superando alcuni limiti di velocità,trasportando più persone del consentito,facendo inversione di marcia o cambio di carreggiata ove non consentito etc; si perdono 3 punti non osservando la distanza d’obbligo dall’altro veicolo, effettuando un sorpasso in condizione non idonea etc; si perdono 4 punti non fermandosi se, causando un incidente senza feriti non si ci ferma etc; si perdono 5 punti se non si allacciano le cinture di sicurezza, se si trasportano bambini senza seggiolino laddove è previsto l’obbligo, o non dando la precedenza ai pedoni dove previsto, etc; si perdono 6 punti passando a semaforo rosso, non fermandosi allo stop etc; si perdono 8 punti se non avendo rispettato la distanza di sicurezza si causa un incidente con feriti, etc; si perdono 10 punti, guidando in stato di ebbrezza, facendo retromarcia in autostrada, guidando dopo aver fatto uso di stupefacenti etc. Il tutto viene raddoppiato in caso di guidatori che hanno la patente da meno di tre anni. Tecnicamente i punti vengono decurtati al momento della violazione da parte degli agenti preposti,seguirà poi una comunicazione scritta al proprio domicilio accompagnata dal totale della multa ove prevista. A questo punto bisogna recuperare i punti, bisogna rivolgersi ad una autoscuola autorizzata e seguendo i corsi di recupero si possono recuperare 6 punti per la patente A e B 9 punti per le patenti C o D. Vediamo ora come si svolgono i corsi: per la patente A e per un massimo di 6 punti da recuperare bisogna seguire un corso della durata di 12 ore da completare entro 2 settimane, con frequenza giornaliera della durata di 2 ore al giorno sono consentite 4 ore di assenza in tutto da recuperare comunque durante il corso stesso, a questo corso sono ammessi massimo 25 utenti. Per le patenti C,D, e quelle professionali, l’iter è lo stesso, aumentano però le ore di lezioni totali che diventano 18 e vengono ripartite in 4 settimane consecutive sempre nella misura di 2 ore al giorno. Vi è un’altra alternativa, la buona condotta, se non si sono persi tutti i punti e nei 2 anni seguenti all’infrazione commessa non se ne commettono altre è possibile recuperare tutti i 20 punti !

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cosa fare in caso di decurtazione dei punti sulla patente?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento