Cos’è l’osmosi inversa?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:58:10 23-12-2010

L’osmosi inversa è una tecnica che permette il filtraggio dei liquidi in particolare trova molte applicazioni con l’acqua, l’obiettivo è quello di filtrare e quindi è renderla più pulita e purificata. Il processo sviluppato da diversi anni, anche se solo da poco inizia ad avere maggiori applicazioni anche in termini commerciali, non utilizza sostanze chimiche ma una sorta di membrana che separa l’acqua dalle altre sostanze presenti in essa. La membrana impedisce alla parte soluta (particelle, elementi estranei ecc.) di entrare di nuovo a contatto con la parte solvente (acqua o altro) divenuta così pura. E’ usata soprattutto per il filtraggio dell’acqua perchè permette di separare le particelle di acqua da quelle che possono inquinarla come metalli pesanti e pesticidi.
La membrana che permette questa separazione è una sottile pellicola creata artificialmente di solito di forma cilindrica e realizzata a spirale, che pemette il passaggio dell’acqua ma non delle particelle pesanti che trattiene, la membrana è semipermeabile. Utilizzata in particolare per l’acqua questa tecnica permette anche di trattenere i sali contenuti naturalmente e di filtrarla rendengola povera di questi elementi, l’acqua diventa oligominerale. La potabilità dell’acqua avviena senza l’aggiunta di additivi chimici ma solo attraverso il filtraggio tramite la membrana, è quindi un processo anche ecologico perchè l’acqua non è contaminata da altre sostanze, ma passa semplicemente attraverso una sorta di filtro purificatore. Tra le sostanze trattenute ci sono i metalli pesanti o i pesticidi, le cui microspopiche dimensioni sono tali da sciogliersi nell’acqua. Questo tipo di procedimento sfrutta le leggi che regolano l’osmosi naturale, un processo biologico che riguarda tanto l’uomo che la natura basti pensare al sangue filtrato attraverso i reni o all’acqua che le radici delle piante assorbono, ma nel caso di quella inversa come dice lo stesso nome è applica una pressione inversa al processo, questa divversa pressione spinge la soluzione più concentrata, nel caso dell’acqua quando questo elemento è ricco di altre sostanze, a passare alltranerso la membrana, rendendola così non solo meno concentrata perchè trattiene le sostanze ma anche più pulita e pura. la percentuale delle sostanze trattenute è molto soprendente, superano il novanta percento, raggiungento anche picchi più elevati. L’acqua diventa anche più sicura dal punto di vista dei virus o batteri che possono essere in essa presenti, ecco perchè in commercio si stanno producendo e sviluppande sempre più strumenti e meccanismi che permettono di realizzare questo processo anche a casa. Questo meccanismo trova già notevoli applicazioni a livello industriale, riuscire a portarlo anche nelle case renderebbe il filtraggio dell’acqua un processo maggiormente sicuro, dal chiaro ritorno economico nelle famiglie, che potrebbero bere direttamente l’acqua del rubinetto, cosa non sempre possibile quando ad esempio le tubature sono vecchie o i sali minerali contenuti nell’acqua troppo pesanti. Bere acuq è indispensabile per il corpo umano farlo al meglio con garanzie e sicurezza è una necessità

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cos’è l’osmosi inversa?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento