Cos’è l’IPv6?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:00:55 11-06-2011

Che siate o no esperti d’informatica, sicuramente avrete sentito nominare questa parola: Ipv6. In queste righe cercheremo di spiegarvi cosa rappresenta questa parola e perché è tanto importante ai fini del panorama informatico. Innanzitutto la nostra spiegazione concernerà interamente l’universo informatico delle connessioni internet, perciò molti termini vi sembreranno di difficile comprensione, prometteremo di usare un linguaggio estremamente semplice per rendervi partecipi di questo grande cambiamento globale del world wide web. Ipv6 è il nuovo protocollo internet successore del vecchio Ipv4, il perché di questa necessaria successione è presto detto: il vecchio protocollo Ipv4 vide la luce nel lontano 1984 e si basa, come l’Ipv6, sul riconoscimento e la gestione degli indirizzi IP per ogni computer. l’Ipv4 garantiva circa 3,5 miliardi di indirizzi IP, numero che sembra considerevole, ma che con lo sviluppo della rete a livello globale non è più sufficiente. Occorre innanzitutto precisare che gli indirizzi IP devono essere immaginati come una specie di codice identificativo tra computer, ognuno possiede il suo, ognuno è unico! L’Ipv4 garantiva dunque un considerevole numero di connessioni basandosi su un sistema di riconoscimento a 4 terne di numeri da 8 bit, l’Ipv6 invece ha notevolmente incrementato il potenziale numero degli indirizzi Ip generabili, poiché si basa su un sistema da 8 quaterne di cifre in base esadecimale; ne consegue che i possibili indirizzi Ip che si possono generare sono di un numero talmente elevato che è persino difficile immaginarlo. Lo sviluppo di questo nuovo protocollo risale al 2004 mentre il suo progressivo inserimento inizia storicamente nel 2008; ad ogni modo il protocollo Ipv6 non soppianterà definitivamente l’Ipv4 se non tra una decina d’anni, momentaneamente i due protocolli convivono. Per chiarirvi le idee dovete immaginarvi il tutto come semplice smistamento di dati, i due protocolli usano una lettura di dati differente, quindi determinate informazioni viaggeranno per Ipv4 e altre in Ipv6 fino a che non si arriverà alla soluzione definitiva. Come ogni innovazione lo svantaggio è rappresentato dai tempi tecnici di effettiva attuazione e dalla paura che sorga qualche grave problema futuro, il vantaggio invece è che non dovremmo più preoccuparci (se non tra mille anni forse) di terminare il numero possibile di indirizzi IP. Trattandosi di un nuovo protocollo di rete non esistono costi e non dovrete ne aggiornare qualcosa ne necessariamente capire cosa sta avvenendo. Il passaggio da un indirizzo Ipv4 ad uno Ipv6 è assolutamente possibile e quando questo lungo processo sarà completo ognuno di noi avrà un vero e proprio Ip personale, proprio come se avesse il proprio numero di cellulare. Internet Protocol version 6: il futuro di internet è arrivato.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Cos’è l’IPv6?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: il passaggio da un indirizzo Ipv4 ad uno Ipv6 è assolutamente possibile , terminare il numero possibile di indirizzi IP

Giudizio negativo Svantaggi: tempi tecnici

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: computer informatica IPv6

Categoria: Computer e Internet

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cos’è l’IPv6?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento