Cos’è la sindrome di Tourette?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:51:04 07-01-2011

La sindrome di Tourette è appieno considerata come una malattia rara e, purtroppo ancora poco conosciuta. In pratica consiste in un disordine neurologico ad esordio principalmente infantile, che è caratterizzato dalla presenza di tic motori e verbali a volte anche molto violenti e comunque nella maggior parte dei casi inopportuni. La situazione che si viene a creare è quella di tic sonori e motori incontrollati, dove adulti e bambini si trovano a dire e fare cose a volte anche piuttosto imbarazzanti, come bestemmiare o ad apostrofare persone con linguaggi poco adeguati. La sindrome prende il nome dal suo scopritore ufficiale, Georges Gilles de la Tourette, che nell’ 800 ne individuò le caratteristiche principali pur essendo la malattia nota come tale già dal 600.
In Italia sono circa 220000 casi di soggetti affetti da sindrome di Tourette, che lottano ogni giorno contro una malattia che se non riconosciuta e curata nel modo giusto, può procurare anche serie invalidità. Negli ultimi anni si è avuto un interesse maggiore relativo a questa malattia, e gli autori medici hanno spostato al categoria d’ inserimento della malattia da ” patologia psichiatrica ” a ” patologia neurologica “. Molto spesso accade però che tale malattia non sia riconosciuta dai più, a causa anche di una scarsa informazione tipica delle malattie rare, e capita che bambini iperattivi siano puniti senza colpa per atteggiamenti oltre che involontari, ma anche imbarazzanti per lo stesso ragazzino.
In generale possiamo affermare che la Sindrome di Tourette classica, per essere diagnostica come tale, deve insorgere entro i 18 anni ed essere contraddistinta da persistenza di tic per oltre un anno ( anche se con manifestazioni variabili ed altalenanti ): naturalmente tali tic non devono essere causa ( o concausa ) di altre condizioni cliniche dovute, per esempio, ad assunzione di sostanza stupefacenti. La forma più grave, anche se diffusa in maniera minore, è quella cosiddetta ” plus ” dove oltre ai classici tic ed imprecazioni, vi è l’ insorgenza di sintomi ossessivo compulsivi che causano forte ansia nonchè anche disturbi al comportamento, con una degenerazione che influisce fortemente sulla sfera sociale ed emotiva del soggetto.
Ad oggi cure in atto per la sindrome di Tourette, che di solito migliora con gli anni, è di tipo farmacologico abbinata sostegno psicologico; mentre per quanto riguarda la situazione della malattia a livello ” plus ” si può ricorrere, nei casi più gravi, la stimolazione celebrale profonda ( dall’inglese Deep Brain Stimulation, DBS ), una tecnica chirurgica mini – invasiva a cui si ricorre quando la cura tradizionale non funziona più.
Un passo fondamentale per aiutare chi è affetto da questa malattia, nonchè le persone che gli sono intorno, è sicuramente l’ informazione per conoscere e prevenire.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cos’è la sindrome di Tourette?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento