Cos’è la sindrome dell ovaio policistico?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 20:59:41 12-12-2010

La Sindrome dell’ovaio policistico, che molto spesso viene chiamata Policistosi Ovarica (PCO) è un disturbo abbastanza complesso che puù colpire l’ovaio.
L’ovaio è l’organo dell’apparato riproduttivo femminile preposto alla formazione degli ovociti maturi, che in un ciclo di ovulazione regolare, se non vengono fecondati ad opera degli spermatozoi, vengono espulsi automaticamente.
Nel caso di sindrome dell’ovaio policistico, a causa di una alterazione ormonale che vede una presenza maggiore di testosterone rispetto agli estrogeni, i follicoli hanno delle grosse difficoltà a scoppiare e a rilasciare gli ovociti: di conseguenza difficilmente si ha l’ovulazione e i follicoli tendono a formare delle cisti.
All’ecografia un ovaio policistico risulta perciò molto ingrossato e soprattutto nella parte più esterna, che viene detta zona corticale dell’ovaio, presenta un numero indefinito di piccole cisti piene di liquido.
Non è stata ancora dimostrata una trasmissione ereditaria di questa patologia, ma è sicuramente evidenziata la caratteristica della familiarità, ed infatti nella mia famiglia siamo in due a soffrirne.
Così come non è stato ancora dimostrato un nesso tra diabete, obesità e sindrome dell’ovaio policistico, anche se una buona percentuale di donne con questo disturbo è in sovrappeso e in alcuni casi un dimagrimento porta ad un miglior funzionamento dell’ovaio, o perlomeno al miglioramento della condizione del diabete e ad una maggiore possibilità di successo delle terapie. Pur non essendo ancora chiari questi legami si consiglia sempre di restare in una situazione di peso ideale, con un indice di massa corporea compreso tra i 19 e i 25.
Il quadro clinico di questo disturbo si manifesta con numerosi sintomi.
Innanzitutto l’alterazione dell’equilibrio ormonale si manifesta a livello della pelle in quanto gli androgeni hanno effetti sulla cute e sono responsabili della comparsa di forme lievi o severe di acne, prevalentemente sul viso e sulle spalle, ma anche di irsutismo (aumento dei peli sul viso e sul corpo). In particolare, il mio problema è stato un aumento spropositato dell’acne che non riuscivo a curare con nessun trattamento di tipo topico.
In secondo luogo vi è una marcata alterazione del ciclo mestruale, per cui le mestruazioni possono comparire ogni sei settimane ma anche poche volte all’anno; tale situazione può sfociare addirittura in amenorrea, ossia nella scomparsa totale delle stesse mestruazioni.
Se questi possono considerarsi dei problemi lievi e facilmente superabili, molto più importanti sono altri sintomi che rappresentano dei grossi svantaggi nel caso in cui il disturbo non si tenesse sotto controllo.
Infatti è da tenere presente che in caso di Sindrome dell’ovaio policistico, a causa della mancata ovulazione della difficolà dell’ovocita di essere fecondato in quanto non rilasciato dal follicolo, è molto frequente per la paziente la possibilità di non essere fertile e di andare incontro ad aborti spontanei ricorrenti.
La sindrome dell’ovaio policistico viene diagnosticata con ecografia pelvica e dosaggi ormonali mentre la terapia dipende dal soggetto, dalla gravità e dalla tipologia di sintomi che si vogliono contrastare.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cos’è la sindrome dell ovaio policistico?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento