Cos’è la piramide alimentare?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:57:06 18-02-2011

La piramide alimentare rappresenta in maniera grafica quali sono i cibi importanti per un’alimentazione corretta.
La rappresentazione grafica è stata l’intuizione geniale di questo concetto, anzichè le solite tabelle nutrizionali o lunghi resoconti verbosi sulla corretta alimentazione, i concetti del mangiar sano stati rappresentati graficamente con la piramide che è per antonomasia il simbolo dell’ordinamento gerarchico.
La piramide è stata un’invenzione del dipartimento dell’agricoltura americano, risale ai primi anni ’90.
La più nota tra le piramidi alimentari è quella della prima versione del dipartimento americano, oggi ne circola una versione diverse che si basa sempre e comunque sugli stessi concetti nutritivi. La sostanza non è cambiata, ma è cambiata la maniera di rappresentarla graficamente.
Ma partiamo dalla prima versione della piramide alimentare, quella che ormai tutti conosciamo.
Gli alimenti vengono suddividi in maniera orizzontale nei diversi gruppi alimentari, per cui alla base della piramide troviamo i cereali e i suoi derivati, quindi anche pasta e pane.
Proseguendo orizzontalmente verso l’alto la piramide si restringe e abbiamo da un lato le verdure e dall’altro la frutta.
Altro step, da una parte i latticini e i suoi derivati, dall’altro carni, pesce e uova e i legumi. Terminando nel vertice con gli zuccheri e i grassi.
La nuova versione della piramide alimentare ha apportato migliorie grafiche dividendo i 6 gruppi di alimenti a seconda di un colore che li identifica e disponendoli non più in maniera orizzontale, ma in maniera verticale in modo tale da fugare eventuali dubbi sul fatto che chi sta al vertice sia gerarchicamente più importante.
Ogni colore un gruppo di alimenti, quindi arancione sono i cereale e i loro derivati; verde sono le verdure fresche; rosso la frutta fresca; giallo l’olio e i grassi; azzurro i latticini e i loro derivati ed infine il viola della carne, del pesce, delle uova e delle leguminose.
Al di la della nuova veste grafica, una piramide alimentare di questo tipo cerca di differenziare i grassi tra quelli buoni e quelli che invece non fanno bene al nostro organismo. Inoltre anche nel settore delle carni invita al consumo di carni bianche e consiglia di limitare quello di carni rosse.
Il concetto della piramide in ogni sua mutazione, rimane comunque quello di dare delle dritte nutrizionali alla popolazione, perchè come provato da tutti gli studi e le ricerche medico-scientifiche, l’alimentazione è una delle responsabili del benessere del nostro organismo. In fondo il vecchio detto “noi siamo ciò che mangiamo” contiene più verità di tante contorcimenti filosofici. Negli anni gli studi dei nutrizionisti si sono specializzati e hanno capito l’importanza di alimenti che prima erano banditi da una sana alimentazione, come appunto nel caso dei grassi buoni come quelli provenienti dai semi oleosi, dall’olio extra vergine di oliva o ancora dal pesce azzurro.
Infatti sono i grassi la fonte primaria di calorie indispensabili per vivere e permettono di non disperdere calore corporeo.
In poche parole i grassi buoni sono insaturi, quelli di origine vegetale; quelli non buoni sono saturi e sono invece prevalentemente di origine animale.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Cos’è la piramide alimentare?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: invenzione del dipartimento dell'agricoltura americano , La nuova versione della piramide alimentare ha apportato migliorie grafiche

Giudizio negativo Svantaggi: nessun svantaggio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: mangiare nutrizione piramide alimentare

Categoria: Mangiare e bere

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cos’è la piramide alimentare?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento