Cos’è la miosite masticatoria dei cani?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:20:32 20-02-2011

La miosite è una malattia muscolo-scheletrico infiammatoria non infettiva che colpisce i tessuti connettivali lisci sia degli uomini che degli animali ,
in modo quasi analogo , con insorgenza improvvisa , che può essere indice
di un cancro . In questa guida mi accingo a spiegare dettagliatamente la definizione della miosite masticatoria nei cani che , se non curata adeguatamente, può causare seri danni anche allo scheletro .
Nei cani la miosite è un’ infiammazione che colpisce i muscoli volontari
attorno alla bocca che gli impedisce sia l’apertura della bocca sia una corretta masticazione . Tale malattia può avere cause diverse :
1) Un’ infestazione da parte di parassiti come il Toxoplasma trasmessa attraverso il contatto delle feci del gatto , la Neospora tramite l’assunzione
di carne cruda e alimenti contaminati e lo hepatozoon causato
dalla puntura della zecca.
2) Un’ infezione virale .
3) Una iperattività degli anticorpi , causato da una deficienza autoimmune dell’ organismo , provocandone l’attacco verso dei singoli muscoli o diversi gruppi di muscoli della masticazione .
In generale la miosite si manifesta nei cani di ogni razza , di età adulta
e di grossa taglia , indipendentemente dal loro sesso , ma un cane in particolare , il Pastore Tedesco , ne viene colpito maggiormente .
I sintomi sono diversi a seconda dei muscoli colpiti :
nella miosite masticatoria l’animale si presenta apatico e visibilmente sofferente nell’ aprire la bocca per inghiottire cibo o bere acqua .
Altri segnali significativi sono la saliva che cola e il rigurgito di prodotti liquidi causato dall’impossibilità di chiudere totalmente la bocca , febbre alta , adenoidi gonfie , tonsille infiammate e una andatura alquanto rigida .
Se non riconosciuta in tempo , la miosite diventa cronica e comporterà
la completa atrofia muscolare nei muscoli della bocca che ,
di conseguenza , provocherà il blocco della mandibola ( trisma ).
Le indagini sulla causa della miosite , da parte del veterinario , verteranno sulle analisi del sangue complete, analisi delle urine , il profilo biochimico
e i Raggi X . La terapia verterà sulla somministrazione , per almeno
di 15 – 20 giorni , di piccole dosi di corti-costeroidi ( tra 1,1 a 2,2 miriagrammi per chilo, 2 volte al giorno ) atta a sopprimere la risposta sbagliata
degli anticorpi oltre ad una dieta apposita che include la somministrazione
di molti liquidi , una terapia di elettroliti ed un’altra per evitare piaghe
da decubito in quei cani che non riescono a stare in piedi o a camminare .
Il successo della guarigione dipende da una diagnosi precoce .
La miosite può avere una regressione completa, in quel caso si possono sospendere sia i farmaci che le altre terapie , oppure può essere recidiva
e la terapia deve essere applicata per tutta la loro vita .

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Cos’è la miosite masticatoria dei cani?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Nei cani la miosite è un' infiammazione che colpisce i muscoli volontari , non infettiva

Giudizio negativo Svantaggi: non sottovalutare il problema

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: animali domestici cani miosite masticatoria dei cani

Categoria: Animali da compagnia

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cos’è la miosite masticatoria dei cani?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento