Cos’è la dieta del sondino?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:46:18 18-04-2011

Con l’avvicinarsi dell’estate si sente sempre più parlare di diete e rimedi dell’ultimo minuto per perdere peso in poco tempo. Nuovi regimi alimentari, che promettono perdite di peso miracolose, ritrovati medici, che fanno perdere molti chili, senza soffrire molto la fame ma soprattutto con poca fatica. Tra le ultime mode di queste settimane si sente spesso parlare della dieta del sondino. La tecnica del sondino non è una vera e propria dieta, nel senso stretto della parola, è stata messa a punto da un medico, ma con finalità primarie diverse dall’utilizzo che se ne fa maggiormente oggi. La tecnica consiste nel somministrare al paziente mediante un sondino naso gastrico sostanze nutritive a base di acqua e proteine per diversi giorni a seconda anche del ciclo di trattamento. Il nome tecnico per indicare questo tipo di trattamento è Nutrizione Enterale Chetogena, o nel suo acronimo Nec. La sonda attraverso il naso arriva direttamente nello stomaco e libera attraverso proteine liquide anche chetoni, che inibiscono la fame e rilasciano nutrienti per l’organismo. Un trattamento dura circa dieci giorno, passato questo lasso di tempo il sondino viene estratto e si riprende a mangiare normalmente.
Questo metodo serviva a preparare un paziente, anche molto obeso, per un’operazione, come effetto secondario è stata notata una discreta perdita di peso. Oggi questa tecnica è usata soprattutto per la perdita di peso, ma ci sono molti dubbi sulla reale efficacia del trattamento. Pur trattandosi di un trattamento controllato da un medico, è pur sempre un digiuno a cui il corpo viene sottoposto per diversi giorni.
Personalmente non mi sottoporrei a questo tipo di trattamento, poichè è stato pensato per persone con gravi problemi di peso, pazienti che devono sottoporsi ad operazioni chirurgiche, non per chi deve perdere pochi chili per essere in forma per l’estate. Non mi sentirei neppure tranquillo a consigliarlo ad un amico perchè con l’alimentazione e con la perdita di peso non si scherza e solo un medico, che ha delle specializzazioni nel settore alimentare, può o meno consigliare questa tecnica. Lo svantaggio che reputo maggiore è nell’utilizzo di un sondino per l’alimentazione. Trattandosi di un ciclo di circa 10 giorni, c’è un maggiore o minore fastidio e disagio nell’essere alimentati in forma liquida con un sondino naso gastrico. Un altro svantaggio è in una possibile ripresa dei chili persi. La perdita di peso non è costante e duratura nel tempo, nell’arco di 10 giorni si perdono anche dai cinque agli otto chili, ma bisogna vedere quanto poi l’organismo stressato non riprenda, una volta riadottata una dieta tradizionale e solida. Il vantaggio è nella perdita di peso in poco tempo. Bisogna capire se questa perdita può a lungo andare non portare danni ed effetti collaterali all’organismo. Questo solo un medico può stabilirlo, se questa tecnica può essere un valido aiuto per pazienti obesi e a rischio, ben venga. L’importante è non esagerare e non utilizzarla quando i chili da perdere sono pochi e quando una sana alimentazione e una moderata attività sportiva possono dare nel lungo periodo gli stessi risultati, probabilmente anche più duraturi e costanti nel tempo.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Cos’è la dieta del sondino?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: serve anche per preparare un paziente ad un intervento , si diminuisce notevolmente di peso

Giudizio negativo Svantaggi: molto fastidioso

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: dieta del sondino perdere peso salute

Categoria: Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cos’è la dieta del sondino?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento