Cos’è la curcumina?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:39:00 23-03-2011

Di derivazione dalla pianta della Curcuma, la curcumina è nota come il colorante giallo che troviamo nel curry, la tradizionale spezia molto usata nella cucina e a scopo medicinale del sud dell’Asia, ormai da tanti secoli.
Pare che l’usanza di questa spezia risalga a oltre duemila anni fa, quando era citata già da Marco Polo. Il suo sapore piuttosto forte e il caratteristico colore giallo intenso l’hanno fatta apprezzare come ingredienti di molti piatti, che ritroviamo ancora oggi non solo nella cucina cinese, nel classico pollo al curry, o in molti piatti indiani. Pare invece che sia stata adottata anche dalla cucina italiana in diverse preparazioni.

La curcuma, infatti, viene estratta dalla omonima pianta, per numerosi scopi, che soprattutto negli ultimi anni hanno trovato largo campo di applicazione anche nella nostra medicina.
Sembra che alla curcumina siano attribuibili proprietà antiinfiammatorie, antiradicali che ed una potente azione epatoprotettiva.
Se la cultura medica la utilizzava nelle pratiche volte al trattamento di tosse, reumatismi e anoressia, gli indiani la preferivano per trattare tumefazioni e distorsioni; la medicina cinese la applicava nelle patologie accompagnate dai dolori addominali.

Le recenti scoperte che riguardano lo studio di spezie come la curcumina non sono isolate. È nata infatti l’etnobonatica, quello studio che ha permesso di conoscere gli usi indigeni delle piante, tramandatisi per generazioni, e nei quali trovano applicazione radici, fusto e fiori. Queste farmacie botaniche trasmesse nei secoli dai guaritori stanno portando alla luce un mondo decisamente sotterraneo in cui alimenti poco conosciuti in occidente, dove sono usati solo in cucina sarebbero dei veri antidoti per molte malattie, nonostante non sia stato ancora depositato un brevetto farmaceutico.
I numerosi campi di applicazione di questa spezia sembrano porre l’attenzione verso patologie anche molto gravi. Sembrerebbe infatti che la curcumina abbia delle potenti capacità anti infiammatorie, antibatteriche e antiossidanti, nonché antiveleno, che la farebbero preferire in patologie di grave entità come l’HIV e nei casi di placche tipiche dell’Alzheimer. I campi di ricerca e applicazione sembrano inculdere anche tutti quei casi di malattie di natura infiammatoria come il morbo di Crohn o l’artrite, o quelli della degenerazione cellulare come vari tipi di tumore.
Quelli che si è riusciti ad isolare sono il tumore del seno, del colon, del seno, del polmone, della prostata, e della pelle.
Molto utilizzata anche come antiossidante capace di ridurre la produzione di alcuni enzimi, la curcumina ha anche capacità dietetiche.
Se vogliamo utilizzarla in cucina, insomma, non facciamo altro che fare del bene alla nostra salute, aggiungendo un po’ di gusto e colore. In genere la curcuma si trova nel curry già pronto, ma nei negozi specializzati possiamo trovare anche la polvere di curcuma. I piatti da preparare sono soprattutto quelli a base di carne o di pesce, tipici delle zone della sua coltivazione, ma si possono preparare anche insalate di pasta o di verdure, o frittate, facendo attenzione a non esagerare nelle dosi della spezia se non siamo abituati.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Cos’è la curcumina?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Ha una fragranza aromatica e speziata con un leggero sapore amaro , E' una spezia molto significativa in India

Giudizio negativo Svantaggi: Nessun svantaggio, anzi viene ritenuta utile nella lotta ai tumori

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: alimentazione curcumina curry

Categoria: Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cos’è la curcumina?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento