Cos’è la chiropratica?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:09:16 10-12-2010

La chiropratica è un metodo di cura pensato nel 1895 da Daniel David Palmer, originario dell’Iowa, che è diventato oggi negli Stati Uniti il terzo per numero di praticanti e che e si è diffuso in tutti i paesi del mondo.
Il nome deriva da due parole greche: cheir, che significa mano, e praxis, che vuol dire azione.
Palmer capì che manipolando la colonna vertebrale si potevano decomprimere nervi, o radici nervose, che causavano sintomi in altre parti del corpo e codificò i trattamenti nel Chiropractor’s Adjuster. Egli studiò anche le scoliosi vedendo una correlazione tra le ossa del bacino e quelle della colonna vertebrale come causa di questa patologia.
La chiropratica si concentra soprattutto a livello del sistema nervoso e della colonna vertebrale, che contiene il midollo spinale visto come veicolo di comunicazione tra il cervello e gli altri organi.
Utilizza un centinaio di metodologie diverse e di tipo meccanico per curare più di duecentocinquanta sintomi ma le più diffuse sono una quindicina.
Il principale metodo di cura è la manipolazione vertebrale che viene applicata sulle articolazioni, sulle strutture osteoarticolari e sui tessuti circostanti per stimolarne la funzionalità.
Secondo questa disciplina, infatti, la sublussazione, ovvero la lesione articolare ed il disallineamento delle ossa, sono la principale causa dei sintomi che il paziente avverte.
Viene soprattutto utilizzata nei casi di torcicollo, dolori alla schiena, lombalgia, dolori alle spalle, sciatica e cefalea, ovvero in tutti i casi in cui il sistema osteoarticolare subisce delle alterazioni.
Questa manipolazione però risulta controindicata in caso di patologie che comprendono tumori, cisti alle ossa, fratture, ernie del disco.
Il trattamento chiropratica non deve essere visto come sostituto della chirurgia necessaria in molti casi.

Il chiropratica per le sue diagnosi si avvale del supporto di esami clinici come le radiografie, della consulenza di ortopedici e neurologi per capire se il suo intervento possa essere risolutivo o meno perché ci possono essere altre cause che provocano dolori ed alterazioni ossee.
Nel corso degli anni si è visto come questa pratica possa essere risolutiva in molti casi intervenendo anche sulle cause funzionali legate allo stile di vita ed all’ambiente in cui vive il paziente. Correggendo un difetto biomeccanico della colonna vertebrale si può infatti portare beneficio all’intero organismo .

In Italia è stata riconosciuta come medicina alternativa nel 2007 e può praticarla chi è in possesso di un diploma di laurea in chiropratica che così può esercitare la libera professione o lavorare presso strutture del Servizio sanitario nazionale.
Nel nostro paese non esistono corsi di studi appositi e chi volesse praticarla deve frequentare college in Europa o negli Stati Uniti seguendo un corso di laurea quinquennale che comprende lezioni teoriche ed ore di pratica in cliniche specializzate.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cos’è la chiropratica?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento