Cos’è la cessione del quinto dello stipendio?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:13:45 10-10-2011

La cessione del quinto dello stipendio è una tipologia di prestito personale, che può essere utilizzata dai lavoratori dipendenti sia statali sia privati, i quali hanno un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, regolato dalla contrattazione collettiva nazionale e dai pensionati iscritti al Inpdap ed all’ Inps. Al momento dell’erogazione del prestito, il rimborso della somma concessa, avviene attraverso l’addebito della rata sulla busta paga o sulla pensione. Il termine “cessione del quinto”, deriva dal fatto che il rimborso sul prestito erogato avviene dalla trattenuta di un quinto dell’importo in busta paga. La rata del prestito, infatti, non può per legge, superare un quinto dello stipendio netto del lavoratore dipendente o in tal caso del pensionato. La durata massima della cessione del quinto non può superare i 120 mesi e l’importo del prestito concesso al dipendente è calcolato sulla base dell’importo al netto dello stipendio e del Tfr maturato ( Trattamento di Fine Rapporto), mentre per i pensionati si calcola sull’importo al netto della pensione. In casi particolari, un lavoratore dipendente con contratto a tempo determinato o a progetto, può chiedere la cessione del quinto per un finanziamento che non potrà superare la durata del contratto stesso. Per chiedere la cessione del quinto, non sono previste successive garanzie se non quelle riguardanti il contratto di lavoro e l’ammontare del Tfr maturato. Nel caso in cui l’ammontare del prestito eccede la quota del Tfr, il dipendente potrà contrarre una polizza assicurativa per la copertura della parte eccedente ai fini di copertura del rischio impiego. La normativa che disciplina la cessione del quinto dello stipendio è il D.P.R. 180 del 1950, modificata con la finanziaria del 2005 cui ha permesso i dipendenti privati e pensionati di accedere alla cessione del quinto dello stipendio. Il prestito è normalmente erogato a tasso fisso e rappresenta al momento una delle poche forme di finanziamento verso le quali gli istituti di credito non hanno ristretto la disponibilità di concessione. L’utilizzo della cessione del quinto sullo stipendio come forma di prestito è consigliabile a coloro i quali hanno bisogno di liquidità immediata. Inoltre non è necessario possedere un conto corrente bancario e di conseguenza non si è sottoposti ai generici controlli bancari. In alcuni casi è anche possibile procedere all’operazione di rinnovo della cessione del quinto dello stipendio. Quest’operazione si compie quando esiste già una cessione sullo stipendio del richiedente che quindi deve essere preventivamente estinta. Il vantaggio dell’operazione di rinnovo è che permette di conseguire un nuovo finanziamento che sarà utilizzato in parte per estinguere il prestito anteriore senza che aumenti la rata mensile già in corso, prevedendo così solo il posticipo della data di scadenza.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Cos’è la cessione del quinto dello stipendio?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: è una tipologia di prestito personale, che può essere utilizzata dai lavoratori dipendenti sia statali sia privati , al momento dell’erogazione del prestito, il rimborso della somma concessa, avviene attraverso l’addebito della rata sulla busta paga o sulla pensione

Giudizio negativo Svantaggi: non tutti hanno bisogno di questo tipo di prestito

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: cessione quinto dello stipendio prestiti rimborsi

Categoria: Affari e finanza

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cos’è la cessione del quinto dello stipendio?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento