Cos’è la Californite?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:34:38 10-12-2010

È una variante di Vesuvianite ed è un minerale molto raro, solitamente di colore verde simile alla giada, pietra con la quale spesso e volentieri viene confusa dai non addetti ai lavori: ancora oggi mantiene il nome di “giada americana”, dal nome dei primi giacimenti scoperti nel 1795 (come pietra vesuviana) e situati nello stato della California (località di Happy Camp, Pulga, Selma, Watts Valley e Fresno). Altri filoni, meno noti, sono stati identificati in Russia (Siberia) e in Svizzera (nel cantone dei Grigioni, nella zona di Piz Lunghin e del Corno di Gesero).
La californite trova utilizzo come pietra ad uso ornamentale o semplicemente da collezione, e i suoi cristalli si presentano perlopiù lucidi, dall’aspetto vitreo, un po’ resinosi e molto fragili. In mineralogia viene classificata come silicato e rientra nella più grande famiglia della vesuvianite (o pietra vesuviana), che a sua volta prende il nome dalle miniere del monte Somma e del Vesuvio, nel napoletano.
Si tratta di una pietra poco conosciuta in realtà, che in natura assume la forma di grandi blocchi piuttosto che di singoli cristalli, e che lavorata (specialmente con taglio cabochon opaco), è davvero molto facile confondere con la vera giada. Esiste in diverse varianti di colore, che vanno dal più comune verde al marrone fino al più raro blu citrino.
Complice la scarsa diffusione e la ancor più bassa conoscenza del minerale, il suo valore si mantiene su livelli puttosto bassi: una pietra tagliata a regola d’arte e del peso di tre carati raggiunge una valutazione sul mercato al dettaglio di circa 50-60 euro.
Come caratteristiche del minerale, la californite raggiunge una durezza sulla scala di Mohs pari a 6.5 (simile al quarzo, da questo punto di vista), dove per confronto il diamante raggiunge 10 e il rubino 9.
La densità invece oscilla fra 3.32 e 3.47 grammi al centimetro cubo (significa che è circa tre volte e mezza più pesante dell’acqua, misurata a 4 gradi celsius): sempre per confronto il rubino-corindone raggiunge il valore di 4 e il diamante di 3.52.
Uno studio scientifico viene svolto per la prima volta solo nel 1903, dal gemmologo George Frederick Kunz: fu proprio lui a suggerire il nome di “Californite”, per scoraggiare quello improprio di “giada americana”: un altro gemmologo, Dietrich, molto recentemente ha commentato che la scelta di Kunz di rinominare la pietra è stata assai felice: “la vesuvianite ha acquistato molto più prestigio da quando è stato introdotto il termine di californite”.
Una curiosità: in cristalloterapia si dice faccia aumentare la durata di un rapporto sessuale…

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Cos’è la Californite?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento