Cos’è il fimo?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:29:36 26-02-2011

Se siete appassionati di bricolage e avete voglia di sperimentare qualcosa di nuovo, non perdete il fimo. Si tratta di una pasta sintetica modellabile con le mani o con l’ausilio di semplici attrezzi, che si indurisce con il calore. E’ un materiale veramente di facile utilizzo che permette di esprimere la propria creatività nella creazione di piccoli oggetti, bigiotteria, scatoline e tutto ciò che vi suggerisce la fantasia. Per la lavorazione della pasta io utilizzo degli attrezzi che avevo già in casa per creare con il das, ma potete tranquillamente utilizzare qualsiasi cosa sia per voi più comoda, oppure, se avete una buona manualità, modellare solo con le mani. Una volta lavorato, l’oggetto va posto in forno affinchè la pasta si indurisca. Ricordate che una volta indurita la pasta non può più diventare morbida, quindi non potrete più rimodellarla. Nel caso, ad esempio stiate facendo degli orecchini non dimenticate, quindi, di creare, magari con uno stuzzicadenti, il foro per la montatura che andrete a posizionare solo dopo la cottura. Il consiglio è di utilizzare un forno dedicato alla creazione di oggetti con le paste sintetiche e non un forno per la cottura dei cibi, in quanto se la pasta supera di poco le temperature consigliate sprigiona dei vapori tossici che possono depositarsi sulle pareti del forno. E’ sconsigliabile quindi cucinare nello stesso forno. Potete acquistare uno di quei piccoli forni economici che servono per scaldare le pietanze. Ricordate di porre l’oggetto su carta da forno o in una vaschetta di alluminio. La temperatura consigliata sulle confezioni di pasta fimo è 110 gradi centigradi. Cercate come già detto di non superarla. I tempi di cottura dovrebbero essere di 30 minuti, ma variano a seconda del vostro forno. Nel mio caso 20 minuti sono più che sufficienti. Quindi, specialmente le prime volte, tenete d’occhio il vostro lavoro per evitare di buttare il tutto. Se, infatti, la pasta supera il suo tempo di cottura comincia a bruciacchiarsi e a produrre sostanze tossiche. Questo è uno dei principali svantaggi della lavorazione con pasta fimo. Il prezzo di un panetto di fimo può variare da 1,70 a circa 2,50 euro. Uno dei posti più economici dove acquistarlo è Leroy Merlin, dove potrete trovare anche una vastissima gamma di colori. Uno dei principali vantaggi della creazione con il fimo è, infatti, la possibilità di trovarlo in commercio in una varietà di colori ed effetti. Esiste, infatti, accanto al fimo classic, dalla lavorazione più dura per lavori di precisione come la creazione di murrine, il fimo soft, di più facile modellabilità. Vi sono, inoltre, il fimo metalizzato ad imitazione del color oro e argento, il fimo granito ad effetto pietra, il fimo trasparente che lascia filtrare la luce creando bellissimi effetti di contrasto, il fimo fluorescente per creare bigiotteria colorata che si illumini al buio, ed infine il fimo perlescente che ha dei glitter all’interno della pasta e crea un effetto scintillante. Il mio consiglio, infine, è quello di acquistare anche il lucidante post cottura specifico per fimo. Il prezzo può variare dai 3,50 ai 5 euro, in modo da dare un aspetto finito al vostro oggetto. Non utilizzate vernici non specifiche per fimo.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Cos’è il fimo?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: pasta sintetica facilmente modellabile e termoindurente , utilizzabile per la creazione di piccoli oggetti

Giudizio negativo Svantaggi: non è un vetro colorato, ma la pasta lascia passare la luce

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: bricolage fai da te finmo

Categoria: Tempo libero

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cos’è il fimo?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento