Come usare la lavatrice rispettando l’ambiente

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:47:36 18-12-2014

Anche la scelta di un elettrodomestico di uso familiare e quasi giornaliero, soprattutto per le famiglie, deve essere ponderata e basarsi su un certo numero di requisiti della macchina stessa e poi su un utilizzo razionale e programmato, nei limiti del possibile.

Quando scegliamo la nostra nuova lavatrice dobbiamo per prima cosa fare attenzione alla classe energetica, cioè alla lettera che viene apposta sul fronte della macchina solitamente vicino al cassetto dove si inseriscono i detersivi. E’ consigliabile scegliere un a lavatrice che sia almeno di classe A. ovviamente le A+ e A++ presenteranno prezzi più alti e, a volte una marea di opzioni di lavaggio e prestazioni, che possono anche intimorire l’acquirente. La classe A, già ci garantisce un minore spreco energetico, perché appunto dispone di determinati programmi che possono selezionare l’impiego di energia in base ad esempio al carico.

Se acquistiamo una lavatrice che può portare fino a 7 kg, che diciamo è il carico standard per una famiglia di tre o quattro persone, utilizziamola sempre a pieno carico, mettendola in funzione nelle ore notturne o nei giorni festivi, quando di solito, le compagnie energetiche garantiscono tariffe più basse. Se per un’urgenza dobbiamo utilizzarla a carico ridotto, scegliamo però l’opzione, che solitamente le nuove macchine hanno, del programma a risparmio energetico, cerchiamo, poi di non lavare mai i nostri capi ad alte temperature, già a 40 gradi con l’aggiunta anche solo del semplice bicarbonato di sodio, che può essere posto direttamente nel cestello, otterremo un bucato perfettamente lavato e disinfettato.

Prendiamo proprio la consuetudine a non usare le alte temperature, se non in casi particolari. Anche il detersivo per farlo agire al meglio ed evitare di usarne grosse quantità potete metterlo direttamente nel cestello, così come il bicarbonato, o il disinfettante e smacchiante che preferite. Alcuni detersivi sono in vendita con l’apposito dosatore per fare questo.

Per mantenere nuova la nostra lavatrice ricordiamoci, almeno un lavaggio su due di metter anche l’anti-calcare, che mantenendo puliti gli interni e gli scarichi garantisce una performance migliore nel tempo.

Esistono anche prodotti per effettuare almeno due tre volte all’anno dei cicli di lavaggio senza carico, da effettuarsi rigorosamente di sera, sempre per il risparmio sulla tariffa energetica, che puliranno ulteriormente la vostra lavatrice all’interno.

Ricordiamo perciò queste poche regole per evitare gli sprechi: utilizzare la lavatrice sempre a pieno carico e nelle ore serali o notturne, quando c’è utilizzare l’opzione risparmio energetico. Non lavare mai ad alte temperature e mantenere la macchina efficiente e pulita con l’utilizzo dell’anticalcare.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come usare la lavatrice rispettando l’ambiente
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come usare la lavatrice rispettando l’ambiente? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento