Come si diventa insegnante di sostegno?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:02:32 19-01-2017

In questo articolo cercheremo di individuare alcuni consigli ed alcune dritte utili a chi vorrebbe diventare insegnante di sostegno.
L’insegnante di sostegno è un docente specializzato per l’integrazione di alunni diversamente abili.
Ancora per qualche anno le regole valide saranno quelle ormai considerate vecchie, queste verranno modificate a partire dal 2019.

Primo requisito essenziale è quello di conseguire una laurea quinquennale, oppure triennale più la sua relativa specialistica.
Sicuramente la laurea più vicina come tematica è quella di scienze dell’educazione nella quale sono presenti moltissimi esami di pedagogia e psicologia, ma in generale qualsiasi laurea letteraria predispone all’insegnamento di sostegno.

A seguito della laurea sarà necessario partecipare ad un corso specifico di specializzazione per insegnanti di sostegno.
Ad oggi possono partecipare al corso di specializzazione per insegnanti di sostegno solo determinate categorie di soggetti:
- avere ottenuto l’abilitazione disciplinare a seguito della frequentazione del TFA e cioè il tirocinio formativo attivo, si accede a questo corso attraverso un test preliminare di accesso, ed una volta all’interno ci saranno tutta una serie di verifiche scritte ed orali relative a materie strettamente legate all’insegnamento di sostegno, la durata del TFA è di un anno e viene attivato dalle singole Università italiane;
- laurea in scienze della formazione primaria, questa laurea consente di ottenere immediatamente il titolo abilitante per poter svolgere l’incarico di insegnante di sostegno questo perché i laureati in questa specifica materia effettuano un tirocinio che gli consente di essere molto più preparati delle altre lauree, questo solo ed esclusivamente nelle scuole primarie;
- Concorsi pubblici, per questa categoria di soggetti è richiesta una specializzazione successiva che gli consenta di essere adeguatamente preparati all’argomento;
- titoli conseguiti all’estero abilitanti.

Dunque è evidente che il criterio primario che va ad identificare la professione dell’insegnante di sostegno è quello della competenza specifica, ciò significa che deve essere preparato a confrontarsi con soggetti che hanno delle problematiche, fisiche e psicologiche che deve essere in grado di affrontare.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come si diventa insegnante di sostegno?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Il contatto umano e le emozioni che trasmettono i bambini. , La soddisfazione di aiutare qualcuno che ha bisogno ed il sentirsi utili.

Giudizio negativo Svantaggi: Le poche risorse e le poche disponibilità che lo Stato concede agli insegnanti.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: insegnante insegnante di sostegno

Categoria: Lavoro

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come si diventa insegnante di sostegno?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento