Come regolare correttamente la temperatura nel riscaldamento a pavimento

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:53:15 13-01-2015

Nelle case di ultima generazione è sempre più diffuso l’innovativo impianto di riscaldamento a pavimento; le sue virtù sono numerose, in questo modo infatti la casa ha bisogno di minor tempo per riscaldarsi completamente e si ha inoltre un notevole risparmio in termini economici.

Senza dubbio piacerà a tutti l’idea di non avere più in casa gli antiestetici termosifoni; essi rappresentavano una fonte di accumulo di polvere e di ingombro di spazio.
Vediamo un po’ come possiamo regolare la temperatura per il nostro impianto di riscaldamento a pavimento.

Il termostato in questo tipo di impianto è presente in tutte le stanze dell’appartamento; esso deve essere capace di regolare una valvola collegata al collettore; è proprio da qui che si diramano tutte le tubazioni presenti sotto il pavimento; il fluido caldo presente al loro interno raggiungerà una temperatura che oscilla tra i 35 ed i 40 gradi.

Il calore si diffonderà per irraggiamento, e non più per convenzione come per l’impianto a termosifoni, dal pavimento in tutta la casa. L’aria calda salirà dunque dal basso verso l’alto.
A seconda delle diverse necessità si può scegliere il metodo di regolazione più adatto.

Con la taratura fissa si può mantenere il grado di temperatura desiderato per tutto il tempo in cui vogliamo tenere acceso il riscaldamento; si possono naturalmente scegliere diverse temperature per ogni stanza, secondo le esigenze della famiglia.

Un consiglio importante da seguire è quello di impostare il termostato sempre uno o due gradi sotto la temperatura che vogliamo raggiungere; infatti la temperatura percepita è sempre maggiore rispetto a quella impostata.
Se dunque vogliamo ottenere un calore pari a 20 gradi non dovremo far altro che impostare il termostato non oltre i 18 gradi.

Altro metodo di regolazione è quello della taratura a tempo con il quale, ad esempio, si potrà decidere di impostare una temperatura per le ore più calde ed una diversa per quelle serali, più fredde, o a nostro piacimento.
Ciò sarà possibile grazie alla presenza dei crono-termostati, che potranno calcolare il tempo e la durata dell’accensione.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come regolare correttamente la temperatura nel riscaldamento a pavimento
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come regolare correttamente la temperatura nel riscaldamento a pavimento? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento