Come realizzare la frangia asimmetrica?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:24:12 10-05-2016

Il nuovo trend di hair styling che impazza tra le donne è l’effetto del capello naturale e spettinato, come se fosse arrivata una ventata di gioventù a disordinare le linee dritte della frangia bon ton.
Ecco quindi che entra in scena una frangia scalata lateralmente, chiamata asimmetrica, utile a rendere meno squadrato e lineare il viso, mentre gli regala anche un sapore più frizzante e vivace.

La frangia asimmetrica viene realizzata con scalature su più livelli, in modo da donare effetti differenti in base al taglio dei capelli, all’ovale del volto e anche allo spirito personale.
L’asimmetria si ottiene: 

lateralmente, con un taglio che parte più lungo da uno dei due lati, per accorciarsi gradualmente e in diagonale, man mano che ci si avvicina all’altro lato della tempia;

centralmente, con un taglio curvato che permette di ottenere la forma di una sorta di C grazie al taglio sfilzato, creato sulla parte centrale della frangia ma regolare ai lati;

a zig-zag, con un taglio sfilzato su tutta la lunghezza, in modo che non segua una linea retta definita: questa frangia asimmetrica è perfetta per chi ha i capelli mossi.

tagli asimmetrici per una frangia spettinata possono anche variare in base alle lunghezze, creandone alcune molto corte che partono da poco sopra le sopracciglia per arrivare fino all’altezza di metà fronte, oppure molto lunghe per creare dei frangioni asimmetrici che, all’occorrenza, possono anche diventare degli eleganti ciuffi laterali.
Ciò che piace molto di un taglio di questo tipo è la possibilità di incorniciare il viso in modo personalizzato, senza creare una linea dritta e regolare che in certi casi può risultare piatta e noiosa.

D’altronde, la frangia così come tutti la conosciamo mal si adatta alle ragazze dai capelli mossi e ribelli, a differenza di quella asimmetrica. Proprio per il suo spirito spettinato e per la sua essenza irregolare, la frangia asimmetrica diventa l’eccellenza anche per i capelli che non riescono a mantenere la piega. Inoltre, questa frangia dal sapore così libero e naturale non sente la necessità di continui ritocchi del parrucchiere o di una manutenzione particolarmente attenta, perché proprio per la sua asimmetria cresce in modo da risultare molto versatile: può diventare un ciuffo, così come essere riportata su linee regolari non appena cresciuti i centimetri che la rendono obliqua.

La versione con sfilzatura centrale poi, alleggerisce moltissimo i visi irregolari, con nasi importanti o lineamenti duri, rendendoli più freschi, giovani, armonici e dando loro un tocco di dolcezza e briosità. Insomma, la frangia asimmetrica si adatta ad ogni stile e ad ogni personalità con eleganza e spirito di continua innovazione.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come realizzare la frangia asimmetrica?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Facile da sistemare, non necessita di piega con phon , Sbarazzina, giovane, frizzante, alla moda e versatile

Giudizio negativo Svantaggi: Va tagliata solo da mani esperte e professionali

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: acconciatura donna frangia taglio di capelli

Categoria: Bellezza e stile

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come realizzare la frangia asimmetrica?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento