Come igienizzare la lavatrice

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:25:28 10-08-2016

La lavatrice è un’alleata insostituibile: le affidiamo quotidianamente la pulizia dei nostri abiti e della nostra biancheria. Ma anche questa preziosa “collaboratrice domestica” ha bisogno di un’adeguata igiene per poterci garantire un bucato impeccabile!

Il primo metodo – forse il più semplice e immediato – prevede l’impiego di detergenti appositi: sono facilmente reperibili nei supermercati e sono ormai svariati i marchi presenti in commercio. Sono appositamente studiati per l’igiene del cestello e hanno un’efficace azione anticalcare.

Per chi preferisce metodi più naturali e amici dell’ambiente, l’aceto bianco è senz’altro il rimedio più indicato: igienizza, elimina gli odori e i batteri, scioglie il calcare. Va versato direttamente nella vaschetta del detersivo e lasciato agire nel corso di un lavaggio a vuoto.

Per un’azione più incisiva – in caso, ad esempio, di depositi di calcare o sporco particolarmente ostinati – l’aceto può essere associato a bicarbonato e succo di limone. Questa soluzione si rivela ottima, ad esempio, per pulire accuratamente le guarnizioni, dove si annidano sporco e batteri in quantità.
Il classico sapone di Marsiglia è un altro dei detergenti più efficaci per la lavatrice. Una soluzione di sapone disciolto in acqua sarà perfetta da vaporizzare direttamente sulle zone da pulire. 

In caso di muffe, il sale grosso è un rimedio eccezionale: va versato direttamente nel cestello prima di avviare un lavaggio a vuoto. In ogni caso, a scopo preventivo, è buona norma lasciare sempre l’oblò leggermente aperto per impedire il ristagno d’acqua.

La vaschetta destinata a detersivo e ammorbidente va periodicamente pulita e privata dei residui di detergente che si creano al suo interno. Per farlo, sarà sufficiente immergerla per qualche ora in una bacinella contenente acqua calda, aceto e bicarbonato: queste sostanze tutte naturali scioglieranno senza fatica ogni residuo. Basterà ripulire lo sporco residuo con una spugna e asciugare.

Infine, per un’igiene profonda (oltre che per un funzionamento ottimale di questo prezioso elettrodomestico) il filtro va tenuto sempre pulito: in caso contrario si rischia di compromettere, spesso in modo irreversibile, la “salute” della lavatrice. Una volta all’anno è bene smontarlo e ripulirlo dallo sporco che si accumula al suo interno.
Basta poco per garantirvi una lavatrice sempre impeccabile!

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come igienizzare la lavatrice
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Semplicità di esecuzione , Basso costo

Giudizio negativo Svantaggi: Nessuno

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: cattivi odori igiene lavatrice

Categoria: Affari e finanza

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come igienizzare la lavatrice? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento