Come apportare modifiche ad un atto costitutivo?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:01:35 04-08-2016

L’atto costitutivo della società o di un’associazione è un elemento fondamentale al momento dell’avviamento delle stesse. Poichè si tratta di un documento che va redatto ancor prima dell’inizio dell’attività, durante il prosieguo di questa può rendersi necessario operare delle modifiche. Modificare un atto costitutivo è possibile ma occorre seguire una serie di passi preliminari. Vediamo come procedere.

Ogni modifica dell’atto costitutivo deve essere necessariamente comunicata e registrata presso il Registro delle Persone Giuridiche. Inoltre, anche il legale rappresentante della società o dell’associazione deve essere iscritto nel Registro Prefettizio e sarà proprio lui a presentare la domanda per la richiesta delle variazioni all’atto costitutivo. La domanda va redatta nel modo più preciso possibile, così da evitare che venga rigettata. Il modulo può essere reperito sul sito del Ministero degli Interni. Per compilarla, sarà necessario inserire una serie di dati generici come la denominazione dell’azienda, la sua sede, la data di costituzione della società, etc. In calce al modulo vanno apportate la data e la firma del legale rappresentante. 

Alla domanda – che può essere redatta in carta semplice – si devono anche allegare dei documenti richiesti. Innanzitutto, va scritta una relazione piuttosto dettagliata nella quale si spiegano le motivazioni che hanno spinto a richiedere la modifica dell’atto costitutivo. Va allegato anche un documento che sintetizzi la situazione economico-patrimoniale dell’azienda o dell’associazione nonché i bilanci degli ultimi tre anni. Infine, si deve inserire anche una descrizione estremamente dettagliata di quelle che sono le attività dell’azienda. Per agevolare, poi, il contatto con gli enti preposti, conviene inserire tutti i recapiti per essere reperiti velocemente nel caso di necessità di informazioni aggiuntive.

In sé per sé richiedere la modifica di un atto costitutivo di una società o di un’associazione non è un’operazione complicata ma occorre avere una certa accortezza nella compilazione della domanda e nell’eseguire i passaggi nella giusta consequenzialità. In caso contrario, si rischia il rigetto della domanda stessa.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come apportare modifiche ad un atto costitutivo?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: La modifica può essere fatta più di una volta. , Per modificare l'atto basta compilare la domanda.

Giudizio negativo Svantaggi: Occorre essere molto dettagliati nella richiesta.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: atto costitutivo società finanziarie

Categoria: Lavoro

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come apportare modifiche ad un atto costitutivo?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento