Com’è suddivisa la Scozia?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:15:21 22-03-2011

La Scozia è una nazione dell’Europa settentrionale, fa parte insieme a Inghilterra, Irlanda del Nord e Galles del Regno Unito e occupa la parte più a nord dell’isola principale. Può vantare a partire dal 1997 un proprio parlamento, che ha molte competenze legislative anche se il parlamento principale resta quello ufficiale britannico. A partire dal diciottesimo secolo tutte le aree del Regno Unito, Scozia compresa, erano per fini logici e amministrativi suddivise in contee. Pur dipendendo direttamente dalla corona inglese e dall’amministrazione ufficiale, ogni contea aveva leggi autonome e un proprio signore. Le contee venivano poi suddivise a loro volta in distretti, ognuno dei quali aveva uno sceriffo di zone, che faceva rispettare la legge e pagare le tasse. Verso la fine del 1800 le contee vennero riformate, mantenendo tuttavia una propria identità culturale e tradizionale, alcuni nomi sono stati tramandati fino a noi, esistevano ancora i distretti interni, per lo più aree metropolitane e città.
Nel 1976 le contee vennero sostituite dalle regioni. Tale suddivisione durò ben poco, infatti dopo circa vent’anni, nel 1996 le ragioni vennero abolite a favore delle aree amministrative. Da oltre 15 anni la Scozia è suddivisa internamente in aree amministrative, per la precisione 32 aree. Il nome tecnico inglese per indicare queste zone è “unitary authorities”. Le zone sono suddivise numericamente ma non hanno un ordine preciso o una grandezza prestabilita. Fino agli anni Settanta la suddivisione interna stabilita dalle contee aveva un’organizzazione dettata più dalla tradizione che da esigenze logiche. La parte centrale della nazione racchiude le prime 12 aree, le più piccole: Inverclyde, Renfrewshire, Dunbartonshire a sua volta suddiviso in Orientale e Occidentale, Glasgow, Refrewshire Orientale, Lanarkshire Settentrionale, Falkirk, West Lothian, Edimburgo la capitale, Midlothian, East Lothian. Le aree che vanno dalla numero 13 alla numero 24, sono più grandi e occupano la parte settentrionale del paese. In ordine numerico sono: Clackmannanshire, Fife, Dundee, Angus, Aberdeenshire, Aberdeen, Moray, Highland, Ebridi Esterne, Argyll e Bute, Perth e Kinross, Stirling. La parte meridionale racchiude, invece, le aree che vanno dalla numero 25 alla 30: Ayrshire Settentrionale, Ayrshire Orientale, Ayshire Meridionale, Dumfries e Galloway, Lanarkshire Meridionale, Scottish Borders. L’area 31 e la 32 si trovane nella parte più a nord del paese e sono le isole Orcadi e le isole Shetland.
Per praticità, ma anche per rendere più semplice la distinzione turistica, il territorio scozzese può essere anche suddiviso in tre macro aree. La parte alta della nazione “Highlands”, che occupa la zona a nord ed è caratterizzata da brughiera e montagne. La parte centrale “Lowlands”, la più industrializzata ed infine la parte a sud “Uplands”, caratterizzato da vallate e montagne.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Com’è suddivisa la Scozia?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Edimburgo è divisa in due: la parte medievale sulla collina che sovrasta la parte "georgiana" la parte più recente, in stile recency, molto elegante , nazione dell'Europa settentrionale

Giudizio negativo Svantaggi: nessuno

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: europa scozia suddivisione

Categoria: Ambiente

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Com’è suddivisa la Scozia?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento