Com’è la razza del pastore dell’Anatolia

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:59:46 23-02-2011

Il pastore dell’Anatolia è un cane appartenente al gruppo dei Molossidi, di taglia molto grande e di aspetto imponente. Il maschio può arrivare a pesare quasi 65 kg per una altezza massima di 81 cm; le femmine sono invece di taglia leggermente più contenuta, con un peso massimo di circa 60 kg e un’altezza variabile tra i 70 e i 79 cm. Il pelo è corto, duro e folto, bianco o color camoscio. Le orecchie e il muso sono generalmente più scure, talvolta anche nere. Il corpo è molto muscoloso, le zampe e il capo sono molto massicci, larghi e pesanti. Le orecchie vengono di solito portate pendenti sul capo e presentano l’apice arrotolato.
Dal punto di vista caratteriale, è un cane indipendente ma anche molto intelligente e reattivo, quindi facilmente addestrabile. Con gli estranei si presenta molto diffidente, pertanto è necessario tenerlo sotto controllo quando arrivano dei visitatori, in modo che possa prender confidenza con essi rassicurato dalla presenza del padrone. In ogni caso è equilibrato e poco aggressivo e lo si può tranquillamente lasciar libero in presenza di bambini. Non è particolarmente aggressivo neanche nei confronti degli altri cani, a condizione che abbia avuto modo di socializzare con altri cuccioli quando era giovane.
è una razza di origine molto antica, probabilmente originario dall’Asia Minore. Da sempre è stato utilizzato come cane da guardia a protezione delle greggi, ma in epoca antica era anche utilizzato in combattimento e come cane da caccia di prede di grandi dimensioni. Vanta una salute molto robusta ed ha ottime doti di resistenza al freddo, al caldo e alla fatica: tutte queste caratteristiche hanno favorito il suo utilizzo come cane da pastore. Può vivere all’aperto a condizione che gli venga fornito un riparo o una cuccia in cui rifugiarsi in caso di maltempo. Non ha nessun problema legato all’alimentazione, dal momento che può mangiare di tutto. La quantità di cibo, in ogni caso, deve essere proporzionata alla mole notevole dell’animale. Per la cura del mantello è sufficiente una spazzolatura settimanale e un controllo periodico alla ricerca di eventuali parassiti, soprattutto nel corso della primavera e all’inizio dell’estate.
I difetti più comuni negli esemplari non accuratamente selezionati sono il prognatismo, il non rispetto delle misure standard, un aspetto gracile dovuto ad un’ossatura troppo leggera e un difetto nella camminata che rende sgraziati i movimenti dell’animale, il cui incedere è normalmente piuttosto regale. Per evitare di ritrovarsi con un esemplare non conforme agli standard, è consigliabile rivolgersi per l’acquisto soltanto ad allevatori accreditati e di indubbia onestà e professionalità. Il costo di un cucciolo presso un allevatore è piuttosto elevato e può raggiungere anche il migliaio di euro; tuttavia l’acquisto del cane presso una struttura accreditata vi potrà assicurare che l’animale abbia un pedigree ottimo. In alcuni casi vi verrà anche offerta la possibilità di vedere i genitori del cucciolo; tutti questi vantaggi non sono invece previsti per l’acquisto nei tradizionali negozi di animali, dove troverete cuccioli a prezzo minore ma senza alcuna garanzia di qualità del pedigree.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Com’è la razza del pastore dell’Anatolia
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: cane appartenente al gruppo dei Molossidi , salute molto robusta

Giudizio negativo Svantaggi: il costo di un cucciolo è elevato

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: animali domestici pastore dell'Anatolia razze canine

Categoria: Animali da compagnia

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Com’è la razza del pastore dell’Anatolia? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento