Come coltivare i pomodori in vaso?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:44:27 04-01-2011

Il pomodoro è un ortaggio distesamente coltivato nei paesi del bacino del Mediterraneo che grazie al clima temperato riproducono le condizioni delle regioni dell’America Meridionale e Centrale da cui la pianta è originaria.
Naturalmente la coltivazione ha determinato tutta una serie di varietà più o meno precoci, per la produzione da tavola si prestano le varietà a bacche lisce e tondeggianti con polpa piena e soda i cosiddetti pomodori insalatari.

I climi che il pomodoro preferisce sono quelli temperati, ha bisogno di acqua e di sole, il terreno migliore per coltivare il pomodoro è fertile, piuttosto permeabile, non troppo acido e con un buon drenaggio.

COLTIVIAMOLO IN VASO COSI’: Prepariamo la terra del vaso, la scelta del terriccio da mettere in vaso è fondamentale per lo sviluppo della pianta, difatti questa assorbirà solo gli elementi richiesti in una data fase della crescita, un terriccio che garantisca una dotazione nutrizionale in partenza adeguata rappresenta il primo passo verso il successo per la coltivazione delle piante di pomodoro in vaso o contenitore.

E’ preferibile utilizzare del concime naturale di orgine animale come il letame decomposto o il sangue di bue, in commercio si trova anche del letame essiccato ideale per preparare un terriccio ricco di nutrienti, capace di trattenere l’acqua senza inzupparsi.

In base alla mia esperienza piuttosto che procedere alla semina da effettuarsi nel mese di marzo e attendere che spuntino le nuove pianticelle, è preferibile acquistare delle piantine da mettere poi in dimora nel vaso; il numero di piantine da trapiantare è in relazione alla grandezza del vaso o del contenitore, è preferibile comunque utilizzare dei vasi profondi per consentire un adeguato sviluppo del fusto, a riguardo c’è da considerare che più la pianta si sviluppa in altezza, maggiore sarà la fruttificazione.
Il numero delle piante da mettere in un vaso è anche in relazione alla varietà piantata, nel caso si piantino de pomodori a cespuglio basta mettere due o tre piante nel vaso, nel caso invece si preferisca piantare dei pomodori della varietà ciliegino si possono mettere anche quattro piante per vaso.

Quando la pianta avrà raggiunto circa una decina di centimetri, mettere dei sostegni per consentire alla pianta stessa di arrampicarsi, si possono utilizzare delle comunissime canne.

Le piante dovranno essere esposte in direzione sud, sempre comunque in una zona assolata, durante la fase di crescita è necessario eliminare i nuovi germogli che crescono nella zona delle ascelle delle foglie.

Nel periodo di massima crescita procedere alla concimazione del terriccio e annaffiare frequentemente il terriccio, evitando che l’acqua ristagni.

PREZZI: Per quanto riguarda i costi, se vogliamo incominciare dal semenzaio, una bustina di semi di pomodoro è reperibile sul mercato ad un costo che oscilla da euro 0,45 a 0,60.

Per quanto riguarda invece le piantine di pomodoro, il prezzo dipende da dove le si acquista e dalla varietà, generalmente i pomodori vengono venduti in plato da 96 che mediamente potrebbe avere un costo intorno ai 13 euro, un prezzo onesto comunque non dovrebbe essere superiore a 0,50 centesimi per piantina.

SVANTAGGI: Non bisogna sbagliare l’esposizione delle piante, frequenti irrigazioni

VANTAGGI: Un prodotto fresco pronto…per il consumo.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come coltivare i pomodori in vaso?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento