Come coltivare i pomodori in vaso

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:59:24 28-07-2015

Vorresti coltivare i pomodori ma vivi in città e non hai spazio a sufficienza? Con alcuni accorgimenti è possibile creare un piccolo orticello anche sul balcone di casa. Le piante del pomodoro infatti, oltre ad essere eccellenti piante da vaso, sono le più adatte per chi è alle prime armi in fatto di coltivazione e sono molto semplici sia da coltivare che da curare. Vediamo come.

Per prima cosa bisogna scegliere tra le tipologie di pomodoro esistenti: se avete abbastanza spazio potete optare per la coltivazione del San Marzano, altrimenti è consigliabile orientarsi sui pomodori pachino o i datterini.

Una volta scelta la qualità di pomodoro, recatevi presso un vivaio o un consorzio agrario per acquistarne le piantine. Il periodo ottimale per interrarle è tra Marzo e Aprile. E’ consigliabile coltivare non più di sei piantine per vaso, in modo tale che i germogli abbiano abbastanza spazio per sviluppare le radici. Trapiantate le vostre piantine di pomodoro in un vaso con un diametro di almeno 30 cm. Quello più adatto è un vaso di forma rettangolare in terracotta, ideale per fare assorbire meglio l’acqua; in alternativa potete utilizzare una cassetta in legno; l’importante è che la profondità sia di almeno 40 cm. Iniziate col riempire il vaso aggiungendo prima un po’ di argilla sul fondo, continuate spargendo il terriccio per vegetali, invasate le vostre piantine, posizionatele in un luogo esposto alla luce del sole e innaffiatele a pioggia giornalmente. Fatto ciò, dovete solo aspettare che inizino a crescere: solitamente impiegano pochi giorni.

Non dimenticare di innaffiarle poco ma regolarmente, possibilmente dopo il tramonto o al mattino presto, evitando perciò le ore più calde della giornata. Fate attenzione che non si creino eccessivi ristagni di acqua.

Quando le vostre piantine avranno raggiunto un’altezza pari al doppio rispetto a quando le avete seminate, almeno 15 cm, potete procedere a trapiantarle. Utilizzate dei vasi rettangolari, in modo da sistemarli in maniera ordinata sul vostro balcone, e riempiteli con del terriccio nuovo. Procedete a concimare il terreno impiegando del compostaggio organico o dei fondi di caffè. Posizionate i vasi sempre nel posto più soleggiato del vostro balcone e non dimenticate di innaffiare.

A questo punto le piante cominceranno a crescere visibilmente e a produrre i frutti. La pianta del pomodoro cresce verticalmente: per questo motivo avrete bisogno di un supporto da fissare al fusto del pomodoro in più punti. Potete utilizzare un’asticella in legno, o delle canne, e legarla alle piante con dello spago o delle fascette.

Le vostre piantine inizieranno a fiorire e a produrre i frutti, pronti per essere raccolti appena maturi e consumati sulla vostra tavola. Non dimenticate di lavare minuziosamente le verdure, con bicarbonato di sodio.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come coltivare i pomodori in vaso
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Possibilità di gustare le proprie pietanze a km 0. , Avere sulla propria tavola dei cibi sempre freschi.

Giudizio negativo Svantaggi: Le annaffiature discontinue provocano la spaccatura del pomodoro.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: balcone pomodori

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come coltivare i pomodori in vaso? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento