A chi rivolgersi per adottare un bambino?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:03:42 16-03-2011

Maturare nel proprio cuore la scelta di adottare un bambino è sempre un percorso difficile e in salita poichè spesso si viene da situazioni di sterilità della coppia e, magari dopo mille e più tentativi, ci si è dovuti arrendere alla inevitabile realtà che non si possono avere dei figli.
La rete sociale ci viene però incontro permettendoci l’ adozione di un bambino o bambina sia Italiano che Straniero: è questo uno dei gesti più alti a cui possa aspirare un uomo, quello di prendere con sè un bambino abbandonato al suo destino, donargli una casa, l’ amore e la speranza per il futuro che altrimenti non avrebbe mai avuto.
In genere, quando si decide di adottare un bambino, ci sono sempre delle associazioni o gruppi di ascolto che sono pronti ad indirizzare le coppie richiedenti verso la compilazione della giusta burocrazia: in tutte le città italiane vi sono questi tipi di associazioni che sono assolutamente non profit e che guidano passo passo i futuri genitori anche con sostegno psicologico oltre che giuridico. Ad ogni modo diffidate di chi vi chiede soldi per le adozioni: una quota o un obolo per il sostegno dell’ associazione è ovvio e giusto, ma diffidate da situazioni poco chiare!
Naturalmente un passo molto importante è quello di parlare e confrontarsi con altre coppie che hanno già ottenuto in adozione un bimbo, oppure che sono quasi alla fine del loro iter adottivo: in questo modo molte delle paure e delle angosce possono essere dissipate, senza contare il fatto che dividendo la propria pena con gli altri si ha la sensazione che il dolore sia minore e la meta più facilmente raggiungibile.
Quando si pensa ad un’ adozione bisogna però mettere in conto diverse situazioni :
1 . lunghezza dei tempi burocratici ;
2 . perizie che verranno effettuate sulla coppia;
3 . problemi di natura giuridica,
4 . spese da affrontare: soprattutto per le adozioni in Paesi stranieri le spese complessive possono arrivare anche a 30 mila euro;
5 . incartamenti vari da compilare ed inviare presso le autorità competenti per avere rimborsi e detrazioni fiscali sulle spese per l’ adozione.
Ad ogni modo rivolgersi ad una associazione è il primo e più importante passo da compiere: solo in questo modo sarete sicuri di avere la giusta sicurezza e preparazione per affrontare questo viaggio verso la genitorialità. Se non conoscete nessuna associazione che si occupa di adozioni nella tua città, prova a fare una ricerca in internet, oppure chiedi agli uffici competenti del tuo comune di residenza.
Per conoscere altre coppie come voi, potete iscrivervi sui forum dei siti web specializzati, dove lo scambio di informazioni è più rapido e sicuro, potendo contare su decine di famiglie che hanno già adottato e che sono quindi pronte ad aiutare altri nella stessa situazione, sia a livello psicologico che informativo.
Ad ogni modo, la vostra è una scelta di impegno e di amore per la vita, quindi siate consapevoli e responsabili : la vita di un bambino, da adesso in poi, dipenderà solo da voi!

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

A chi rivolgersi per adottare un bambino?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: rivolgersi ad una associazione è il primo e più importante passo da compiere , solo in questo modo sarete sicuri di avere la giusta sicurezza e preparazione per affrontare questo viaggio

Giudizio negativo Svantaggi: è una scelta di impegno

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: adottare un bambino adozione famiglia

Categoria: Famiglia

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su A chi rivolgersi per adottare un bambino?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento