Chi è un idealista?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:46:22 04-02-2011

Nel corso dei secoli incriminato come oppositore, oggi più semplicemente posto sotto l’etichetta di dogmatico, l’idealista si è sempre dimostrato dalle idee risolute e spesso radicali divenendo figura di punta nei dibattiti più infuocati della storia.
Ma chi è l’idealista? Figura alle volte incompresa, l’idealista ha preso forma alla metà del Seicento, quando viene introdotto, nel linguaggio della filosofia, il termine idealismo definendo cioè quello stile di pensiero che considera la materia come qualcosa di secondario in confronto alle idee. Forse è la sua continua natura che lo pone in bilico tra utopia e realismo che ha reso l’idealista figura controversa della cultura mondiale. Egli è stato infatti deriso e scacciato, come il filosofo Giordano Bruno il quale per mantenere fede agli ideali preferì il rogo; o amato come nel caso di Enrico VIII, re d’Inghilterra, ammirato ancora oggi per le sue grandi capacità diplomatiche.
Spesso l’idealista è filosofo, quando sceglie di far conoscere i propri pensieri egli è artista o scrittore e assume all’interno della società quella funzione che Marshall McLuhan, sociologo canadese, intendeva come medium: un individuo che in maniera indiretta sviluppa la civiltà incitando la folla, quasi paradossalmente, a fermarsi, a riflettere, a prendere posizione e coscienza. Sono famose le passeggiate di Socrate lungo i mercati greci, durante le quali stuzzicava i passanti attoniti ponendo quesiti esistenziali o etici per incoraggiarli a ragionare su uno dei temi proposti. Si può quindi dire che l’idealista è il mezzo con il quale la società, più che svilupparsi tecnicamente, ridefinisce ciò che già possiede, collocando ogni cosa sotto la giusta descrizione, donando, al cittadino che vive una vita frenetica, il tempo per apprendere quelle tecniche che gli saranno fondamentali nel lavoro come nella vita.
Alle volte è la discrezione tipica dell’idealista a rivestire questa figura di un alone di mistero donandogli un certo fascino. E’ la maniera brusca con la quale egli parla delle proprie idee, è l’espressione sognante sempre impressa sul proprio volto, sintomo di una mente in continuo travaglio nel mondo dei pensieri ma, soprattutto, è l’amore di cui è capace, perché l’idealista prova prima di tutto amore, una forza mista a curiosità che lo spinge in un’ulteriore riflessione e comprensione delle cose che lo circondano. Per questi sentimenti contraddittori, egli appare un po’ confusionario, l’impiego eccessivo della mente va a discapito di una certa praticità.
L’attività dell’idealista può però essere più discreta e, nonostante si pensi il contrario, anche al mondo d’oggi sono presenti, magari possiamo cogliere una certa impronta idealista nei nostri vicini di casa, nei nostri conoscenti o addirittura in noi stessi. E’ il comportamento basato sulla coerenza tra ciò che si pensa e ciò che si attua, è il fine che non giustifica mai i mezzi ed è, soprattutto, la preoccupazione di abbellire un gesto, un gesto qualsiasi, di un valore morale o profondo tutto ciò che va a rendere una persona, una persona idealista. Ma carattere rivelatore più grande è lo sguardo, quello sguardo sempre puntato verso le cose alte.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Chi è un idealista?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento