Chi ha inventato la lavatrice?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:08:13 15-03-2011

Osservandoci intorno ci troviamo circondati da un gran numero di oggetti di varie dimensioni, alcuni di essi sono indispensabili per la conduzione della nostra vita quotidiana altri invece lo sono un po’ meno.
Siamo abituati a vedere tanti prodotti meccanici, il loro funzionamento ci appare molto semplice perché è sufficiente premere un tasto per attivarlo e farlo funzionare, raramente ci chiediamo quando sia stato inventato e chi sia l’inventore di questa prodigiosa macchina che riesce a farci risparmiare tempo e denaro.
Non ci preoccupiamo del funzionamento degli oggetti perché non c’è bisogno di conoscere leggi della fisica o altri principi, per noi tutto funziona con un dito.
Prendiamo un elettrodomestico a caso presente nelle nostre abitazioni, la lavatrice, una macchina che oggi potrebbe usare anche un bambino perché occorre semplicemente scegliere il tipo di lavaggio e avviare il ciclo.
Questo strumento ha origini piuttosto lontane, un primo modello fu creato sul finire del 1600, un’intuizione molto felice di cui oggi beneficiamo attraverso le evoluzioni tecnologiche.
All’inizio era una semplice macchina manuale per sciacquare i tessuti dopo il lavaggio, l’idea nacque dalla fervida mente di John Hoskins.
L’idea rimase per molto tempo abbandonata, solo a metà del 1800 fu ripresa e rielaborata da Thomas Bradford che realizzò un modello molto simile per funzionamento a quelli presenti oggi sul mercato.
Ovviamente il funzionamento è tutto manuale, i tessuti erano immersi in una botte contenente una soluzione a base di sapone e ruotati a lungo.
Thomas Bradford è da considerarsi a tutti gli effetti, l’inventore della lavatrice, con il passare degli anni questo progetto è stato migliorato sempre di più fino a giungere alle attuali macchine presenti oggi nelle nostre case.
Per molto tempo quest’invenzione è stata ritenuta inutile, solo agli inizi del novecento è diventato un prodotto molto richiesto nelle case americane e nel dopoguerra si è imposto anche in Europa.
Gli onori della cronaca sono tutti per Thomas Bradford, la sua intuizione è oggi uno degli elettrodomestici più apprezzati dalle donne di tutto il mondo, cambia la tecnologia ma il funzionamento è lo stesso inventato duecento anni fa, cambiano solo i materiali ma i principi sono gli stessi.
Sono molti ad attribuire l’invenzione della lavatrice ad altre persone ma in realtà hanno tutti copiato da Bradford, la macchina è stata migliorata con il passare degli anni fino a giungere ai giorni nostri nella versione che ben conosciamo.
Migliorare un progetto è molto più semplice che crearne uno, con i mezzi a disposizione nel 1800 è stata realizzata una macchina il cui principio di funzionamento è ancora valido, viene solo migliorata l’idea ma non viene stravolta.

I grandi inventori sono spesso dimenticati, una regola cui non è riuscito a sottrarsi nemmeno Thomas Bradford, nessuno riconduce a questo personaggio l’invenzione della lavatrice.

Dopo qualche lavaggio è stato già dimenticato.
Tutte le donne del mondo ringraziano Bradford per la sua felice intuizione.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Chi ha inventato la lavatrice?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Tutte le donne del mondo ringraziano Bradford per la sua felice intuizione , Migliorare un progetto è molto più semplice che crearne uno

Giudizio negativo Svantaggi: I grandi inventori sono spesso dimenticati

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: elettrodomestici lavatrice Thomas Bradford

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Chi ha inventato la lavatrice?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento