Chi erano i Re Magi?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 8:37:44 01-12-2011

Nel Vangelo di Matteo si narra che alla nascita di Gesù apparve una stella nel cielo e dei Magi, giunti da Oriente, si recarono a Gerusalemme per adorarlo. Chiedevano dove si trovasse il re dei Giudei e a quella richiesta il vecchio re Erode turbato, convocò i sommi sacerdoti e si informò dove sarebbe nato il Messia: Betlemme – fu la risposta.
Il monarca allora volle sapere dai saggi orientali quando fosse avvenuta la nascita e li pregò di passare di nuovo da lui, una volta reso omaggio al piccolo Gesù.
I Magi giunsero a Betlemme dove trovarono il Messia e gli fecero dono di oro, incenso e mirra, quindi tornarono al loro paese per altre vie per evitare di incontrare di nuovo Erode, mentre Giuseppe, avvertito in sogno, metteva in salvo Maria e il bambino fuggendo in Egitto.
Subito dopo il re, pur di eliminare il piccolo giudeo, metteva in atto la crudele strage degli innocenti: l’uccisione di tutti i bimbi maschi al di sotto dei due anni di età.

Non si conosce il numero dei Magi, ma secondo la tradizione erano tre, come i doni che furono offerti a Gesù, ma chi erano veramente questi uomini e hanno reso veramente omaggio al piccolo Gesù o si tratta di una leggenda?

Sul fatto che dei saggi o sacerdoti orientali studiassero le stelle e i loro movimenti non vi sono dubbi, soprattutto in Persia, l’odierno Iran, dove prima che vi giungesse l’islamismo nel VII secolo d.C. veniva praticata una religione monoteista, lo zoroastrismo, così chiamata dal nome del profeta Zoroastro che l’aveva predicata.
Nel loro libro sacro, l’Avesta, si parlava di un Salvatore generato da un vergine, che avrebbe liberato l’umanità dalle potenze del male e avrebbe donato l’immortalità.
Tra i seguaci di questa religione vi erano i Magoi (nome che appare nella versione originale in greco del Vangelo di Matteo) che si dedicavano allo studio dell’astronomia per scorgere nel cielo i segni che indicavano la nascita del Salvatore.

I Magoi, i Magi, quindi sono veramente esistiti, certo non sappiamo con certezza se si siano recati veramente a Betlemme a rendere omaggio a Gesù, ma diversi testi dei vangeli apocrifi riportano questo episodio.
Quanto ai nomi dei saggi, i più citati sono Melechior, Balthazar e Gaspar, (secondo la tradizione cristiana erano fratelli e rispettivamente re dei persiani, degli indiani e degli arabi) tradotti poi in Melchiorre, Baldassarre  e Gaspare, mentre i doni recati sarebbero molti di più dei classici tre che ben conosciamo, ci sarebbero state anche stoffe e pietre preziose.

Attorno a queste figure sono fiorite numerose leggende, ad esempio c’è chi narra che fossero in quattro e uno si fosse attardato lungo la strada, giungendo da Gesù solo il giorno della sua crocifissione.
Marco Polo racconta ne “Il Milione” di aver visto le tombe dei Magi nella città di Saba, in Persia, ma invece la tradizione vuole che la loro tomba fosse stata a Milano nella basilica romanica di Sant’Eustorgio.
Le loro salme furono traslate nel 344 d.C. e lì rimasero fino a quando nel 1162 Federico Barbarossa distrusse le mura della città e rase al suolo quasi tutti gli edifici, compresa la chiesa dei Magi.
Le reliquie furono trasferite in Germania, a Colonia e lì sono conservate tuttora, ma Milano fece numerosi tentativi per riavere i preziosi resti finché nel 1904 i tedeschi donarono alcuni frammenti al capoluogo lombardo.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Chi erano i Re Magi?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: non si conosce il numero dei Magi ma secondo la tradizione erano tre , tra i seguaci di questa religione vi erano i Magoi

Giudizio negativo Svantaggi: nessun svantaggio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: Epifania Re Magi strage degli innocenti zoroastrismo

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Chi erano i Re Magi?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento