Chi era Pablo Neruda?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:53:03 16-02-2011

Neftali Reyes Basoalto, questo è il vero nome di Pablo Neruda, il poeta cileno che per i suoi scritti è considerato ancora oggi una delle più importanti figure della letteratura latino americana. Non a caso nel 1971 ha ricevuto il Premio Nobel per la letteratura.
Nato a Parral il 12 luglio 1904, scelse di farsi chiamare così in onore di Jan Neruda, poeta e scrittore cecoslovacco, vissuto a Praga nel XIX secolo.
Orfano di madre già ad un mese di vita, Pablo Neruda visse col padre a Temuco, dove frequentò le scuole per poi completare i suoi studi all’Università di Santiago. Il giovane Neftali dimostrò sin da subito una predilezione per la scrittura e la letteratura, e ostacolato dal padre trovò sostegno nella sua insegnante di scuola Gabriela Mistral, futura vincitrice del Premio Nobel. Tant’è che a soli 13 anni scrisse il suo primo articolo, uscito su un giornale locale.
Dal 1920 in poi cominciò a pubblicare le sue poesie, con lo pseudonimo di Pablo Neruda per non farsi riconoscere dal padre. Tre anni dopo uscì il suo primo libro in versi dal titolo “Crepusculario” e subito dopo un’altra raccolta di poesie d’amore e di stile erotico che non tutti capirono ed apprezzarono. In quegli anni ebbe modo di andare in giro per il mondo come rappresentante diplomatico del suo paese. Si sposò con una donna olandese, e si recò a Buenos Aires, Barcellona, Madrid ed in altre città.
E’ in quegli anni che conosce personaggi importanti come Federico Garcia Lorca, Rafael Alberti e César Vallejo. Nel 1936 scoppiò la guerra civile spagnola alla quale Neruda partecipò parteggiando per la Repubblica. In seguito alla guerra egli provò mutamenti nel profondo del suo animo e nel suo modo di vedere la vita. Anche la sua poesia subì un cambiamento, divenendo una poesia sociale e di lotta politica, di speranza e di rabbia.
Tra gli episodi che riguardano la sua vita privata, vi è la nascita della figlia che però morì di malattia nel 1943, all’età di nove anni, dopo essere stata adottata da una famiglia olandese. Infatti il matrimonio tra Neruda e la moglie Maria Antonieta Hagenaar non durò a lungo e il poeta si risposò con la sua amante Delia del Carril, mentre la bambina fu data in affidamento. Ed è grazie all’argentina Delia, fautrice appassionata del comunismo, che Neruda comincia ad interessarsi degli ideali marxisti.
Fu nominato console per il Messico e tra il 1948 e il 1952 è costretto anche a vivere nella clandestinità, a fuggire così dal Cile e a viaggiare per diversi Paesi. Giungerà anche in Italia e si stabilirà per un periodo a Capri. Farà il suo ritorno in Cile solo nel 1973, l’anno in cui muore a Santiago.
Oltre al Nobel, Neruda nel 1953 ha ricevuto il Premio Stalin per la Pace e nel 1965 una laurea honoris causa dall’Università di Oxford. Tra le sue opere più celebri ricordiamo “Residenza sulla terra” (1933), “Canto generale” (1950) e “I versi del Capitano” (1953), solo per citarne alcune. Non ultima la sua opera autobiografica uscita nel 1973 dal titolo “Confesso che ho vissuto”.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Chi era Pablo Neruda?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: uno dei più famosi poeti cileni , Ha vinto il Premio Nobel per la letteratura nel 1971

Giudizio negativo Svantaggi: nessuno

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: cileno pablo neruda poeta

Categoria: Arte e cultura Libri

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Chi era Pablo Neruda?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento