Chi deve fare il vaccino antinfluenzale?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:33:54 28-10-2011

Il Centro Internazionale per la prevenzione ed il controllo delle malattie, raccomanda il vaccino antinfluenzale alle persone di tutte le età dai 6 mesi di vita in su.
Alcuni soggetti però, sono a più alto rischio di complicanze tra cui:
- Le donne in gravidanza.
- I bambini di età inferiore ai 5 anni, specialmente quelli al di sotto dei 2 anni di età.
- Gli anziani dai 60 anni in su.
- Le persone di qualsiasi età che hanno condizioni di salute non ottimali, soprattutto se malate da lungo tempo o con malattie non curabili.
- Persone di ogni età che hanno altre condizioni cliniche di base come l’asma, il diabete o tumori maligni.
- Residenti nelle case di cura e chi si prende cura di loro.
- Gli operatori sanitari.
Le persone invece che non devono assolutamente fare il vaccino sono le seguenti:
- Chi è gravemente allergico alle uova.
- Chiunque abbia avuto una reazione allergica a questo tipo di medicinale precedentemente.
- Coloro che di recente hanno contratto una malattia febbrile devono aspettare che la febbre si risolva prima di fare il vaccino.
- Bambini di età inferiore ai 6 mesi.
- Pazienti che si sottopongono al trattamento di chemioterapia o radioterapia.
- Soggetti che sono quotidianamente a contatto con i bambini: maestre, baby sitter.
In generale tutti coloro che vogliono evitare l’influenza stagionale dovrebbero fare il vaccino.
Poiché il medicinale ha come base l’uovo, le persone con intolleranze o allergie a questo alimento, non devono assolutamente farne uso. Così come non devono ricorrere alla vaccinazione coloro che hanno manifestato in passato segni di intolleranza nei confronti di medicinali di questo tipo.
Se il soggetto che si sottopone a vaccinazione ha un’età inferiore ai 9 anni ed è la prima volta che ricorre all’antinfluenzale, è consigliabile che faccia due dosi a distanza di un mese.
Per gli altri è sufficiente una sola dose del prodotto.

Il vaccino si presenta sotto forma di fiala iniettabile e, contrariamente a quanto alcuni credono, non provoca l’influenza in quanto non contiene virus vivi ma inattivati (uccisi).

Raramente, può dare lievi dolori muscolari, alle giunture e una febbre bassa per 1-2 giorni. La nuova forma in spray nasale del prodotto può provocare un lieve stato di questo tipo di affezione.

Il vaccino è attualmente il mezzo più efficace per la prevenzione di questo tipo di male stagionale.

Mantenere uno stille di vita sano, consumare frutta e verdura ricca di vitamina C e lavarsi spesso le mani aiuta comunque a difendersi dal contagio.

Infine occorre ricordare che la vaccinazione non protegge contro il comune raffreddore e tutti gli altri virus invernali.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Chi deve fare il vaccino antinfluenzale?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: si raccomanda il vaccino antinfluenzale alle persone di tutte le età dai 6 mesi di vita in su , il vaccino si presenta sotto forma di fiala iniettabile e, contrariamente a quanto alcuni credono, non provoca l'influenza in quanto non contiene virus vivi ma inattivati

Giudizio negativo Svantaggi: alcuni soggetti però, sono a più alto rischio di complicanze

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: prevenire l'influenza salute vaccino antinfluenzale

Categoria: Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Chi deve fare il vaccino antinfluenzale?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento