Che differenza c’è tra ceretta a caldo e ceretta a freddo?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:16:25 24-05-2011

Quali sono le differenze tra ceretta a caldo e ceretta a freddo? Per quanto riguarda la ceretta a caldo, si tratta di un procedimento che ricorre alla cera calda, vale a dire a una resina fusa che raccoglie i peli e li strappa dalla radice. In sostanza si tratta di palline di resina che devono essere sciolte. Esse devono essere applicate sulla pelle con l’aiuto di un roll on o di una spatola, che ha l’effetto di creare uno strato omogeneo. Una volta asciugata, la cera deve essere strappata con un colpo secco. Il vantaggio della ceretta a caldo è che il calore ha come effetto quello di aprire i pori della pelle: in questo modo i peli vengono rimossi più semplicemente. Per quanto riguarda la ceretta a freddo, essa è più facile e più pratica rispetto all’altra. Essa dunque deve essere privilegiata da parte di chi soffre di ipersensibilità della pelle al calore, o di fragilità dei capillari. La cera a freddo è costituita da diversi elementi: il più importante è il glucosio, che fa sì che il preparato sia dotato di una consistenza solida. Essa può essere usata in maniera immediata, oppure riscaldata per poco tempo, al microonde o a bagno maria, in maniera tale da favorirne l’applicazione. Essa deve essere distribuita nel verso del pelo; in seguito bisogna farvi aderire una striscia compatta. Strappando contropelo si eliminano i peli, che sono rimasti incastrati nella cera. In commercio, per altro, sono disponibili anche strisce specifiche, dotate di uno strato di cera sottile incorporata. Tale striscia deve essere scaldata tra le mani e quindi posizionata sulla zona. Solitamente, la ceretta a freddo viene preferita alla ceretta a caldo per diversi motivi: innanzitutto per il fatto che è compatta, mentre la cera a caldo può colare, essendo fluida, e di conseguenza potrebbe attaccarsi al pavimento o ai vestiti. La ceretta a freddo, dunque, può essere gestita più facilmente, ma è anche più veloce da utilizzare. La cera a caldo necessita di un certo periodo di tempo per scaldarsi, mentre quella a freddo può essere semplicemente sfregata tra le mani per qualche secondo, o appoggiata sul calorifero acceso. Con la ceretta a freddo, naturalmente, non si corre il rischio di scottarsi: essa inoltre non distribuisce calore, e dunque risulta più indicata, per esempio, per i soggetti che soffrono di disturbi della circolazione. Concludiamo segnalando che la ceretta a freddo può essere usata immediatamente, nel senso che viene messa in commercio in strisce già dosata, che vanno solo applicate. Viceversa, la cera a caldo deve essere preparata in maniera laboriosa. È opportuno sottolineare, infine, anche la ceretta a freddo, rispetto quella a caldo, può rivelarsi meno efficace, nel senso che non emana calore, e dunque può richiedere più di un passaggio sulla stessa zona. Inoltre l’efficacia della ceretta a caldo, che determina la vasodilatazione, fa sì che i peli vengano strappati dalla radice, a differenza del procedimento a freddo. Insomma, come si può notare, entrambi i procedimenti presentano pregi e qualche difetto.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Che differenza c’è tra ceretta a caldo e ceretta a freddo?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

 

Giudizio positivo Vantaggi: la ceretta a caldo emana calore e ha come effetto quello di aprire i pori della pelle , quella a caldo è la più praticata

Giudizio negativo Svantaggi: la ceretta a freddo, rispetto quella a caldo, può rivelarsi meno efficace

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: ceretta calda ceretta fredda cosmetici

Categoria: Bellezza e stile

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Che differenza c’è tra ceretta a caldo e ceretta a freddo?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento