Che cosa sono i sogni ?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:44:19 04-02-2011

Cosa sono i sogni? I superstiziosi risponderebbero: una fonte di guadagno. In effetti, i sogni sono “qualcosa” da interpretare, dei ricordi sensoriali che la tradizione associa a dei numeri che, combinati insieme, possono essere davvero remunerativi. A parte gli scherzi, i sogni sono stati a lungo studiati, dalla psicologia e dalla biologia, oltre che dalla “Smorfia”. Vediamo insieme e con ordine che cosa sono, come si formano, come s’interpretano, la loro funzione e il loro contenuto. Per la psicologia, ci ricorda Freud, si tratta di processi mentali primitivi. Sono il frutto dell’attività onirica che alcuni assimilano ai processi del pensiero, quindi all’attività cognitiva, e altri invece ritengono simile ai processi emozionali, quindi all’attività emotiva. I sogni partono dall’esperienza, sicuramente si formano per qualcosa che abbiamo vissuto o “sentito”, poi non subiscono un’elaborazione ordinata come quella che ottengono i discorsi, né, sono mediati come le emozioni che si vivono nelle interazioni quotidiane. I sogni sono disordinati, sono associazioni d’immagini che coinvolgono tutti i sensi ma che restituiscono storie non lineari. Se il sogno rispetta un ordine stringente, invece, gli psicologi dicono che siamo di fronte ad una persona ossessionata dalla risoluzione dei problemi e dalla voglia di mettere ordine nella sua vita. Dunque, dal punto di vista dell’interpretazione i sogni sono l’espressione onirica di sentimenti nascosti, ansie e aspirazioni. È chiaro allora che la funzione dei sogni è anche quella di “mettere a posto” il nostro universo emozionale, di suggerire (con le suggestioni appunto) un’organizzazione diversa della realtà, una visione che altrimenti non riusciremmo ad avere. Il sogno serve a bypassare la razionalità imperante per lasciare spazio alla fantasia. Quest’espressione vi apparirà molto romantica, ma è soltanto una volgarizzazione di quel che i sogni fanno. E il loro contenuto? Abbiamo detto che il più delle volte partono dalle immagini e forniscono storie sconclusionate. È vero: servono a esprimere in forma visiva, coinvolgendo tutti i sensi, le corrispondenze tra inconscio e realtà. Un’ultima digressione se la merita la biologia che ha cercato, riuscendoci, di spiegare come riconoscere se stiamo sognando. Il sonno è stato diviso in due momenti: non-REM e REM. Quest’ultima parola è un acronimo per Rapid Eye Moviment. Infatti, ci si accorge che qualcuno sta sognando, se muove rapidamente le pupille. Durante questa fase che chiameremo sonno de-sincronizzato, e si parla di un quarto del tempo trascorso a dormire, anche gli elementi reali entrano a far parte dell’onirico e il sistema nervoso è terribilmente stimolato.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Che cosa sono i sogni ?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento