Che cosa è l’ossido nitrico?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:08:47 28-11-2010

Alcuni scienziati negli ultimi periodo hanno dato per miracolosa l’azione di un ossido, su cui hanno concentrato i loro ultimi studi. Si parla dell’ossido nitrico. Perché si è “gridato al miracolo”? Quali sono però effettivamente le positività? E gli effetti negativi? Vediamo di scoprire insieme tutto quello che la scienza ha da dirci su questa sostanza dalle particolarità interessanti.

Cos’è l’ossido nitrico.
L’ossido nitrico, ON o più correttamente monossido di azoto è un mediatore endogeno di processi molto importanti nel nostro organismo. In natura si presenta come un gas incolore, molto inquinante e della densità simile a quella dell’aria.

Quali sono le sue proprietà.
- Modula la trasmissione nervosa e neuromuscolare.
Questo significa che questa sostanza è un trasmettitore degli impulsi nervosi dal sistema nervoso centrale ai tratti bronchiali e gastrointestinali, con possibili effetti quindi anti asmatici e bronco dilatatori.
-Rilascia la muscolatura liscia, ovvero involontaria.
Questa è una delle prorpietà più interessanti di questa sostanza; in caso lo stress provocato dal flusso sanguigno sulle pareti dei vasi arteriosi aumenti, facendo così aumentare la pressione arteriosa, l’organismo si difende sintetizzando ossido nitrico che ha la funzione di rilassare la muscolatura involontaria e riabbassare la pressione arteriosa.
- Interviene direttamente nelle difese immunitarie.
Alcune cellule sintetizzano l’ossido nitrico nel caso si trovino a dover combattere attacchi da parte di antigeni. L’ossido nitrico sfrutta la sua capacità ossidante, libera radicali liberi e attraverso questi distrugge le membrane plasmatiche degli agenti microbici. Inoltre, secondo alcuni studi sperimentali, sembrerebbe che l’ossido nitrico favorisca la prolificazione di linfociti B e T durante la risposta immuniatira dell’organismo, rafforzando così nel complesso le difese immunitarie.
- Impedisce l’aggregazione piastrinica.
Le piastrine sono delle cellule speciali che hanno come scopo quello di risanare le nostre ferite, facendole rimarginare: diciamo che “tappano” la ferita e la fanno rimarginare. Per fare questo, le piastrine si attaccano tutte insieme tra di loro lì dove c’è il taglio. In alcuni casi però, le piastrine si aggregano tra di loro anche nel sangue, formando dei piccoli “cumuli”. Questi sono estremamente pericolosi, perché possono ostruire una vena e causare una trombosi o arrivare al cuore e se abbastanza grandi interferire proprio con le operazioni di questo, con danni molto seri. L’azione dell’ossido nitrico parrebbe fermare l’aggregazione spontanea piastrinica, con un generale effetto anti trombotico.
- Stimola la mitocondriogenesi.
I mitocondri sono dei corpuscoli cellulari, contenuti nel citoplasma, che hanno lo scopo di produrre energia: sono delle piccole centrali, per utilizzare un’analogia. Queste centrali, attraverso le sostanze che vengono portate della circolazione sanguigna, riescono a sintetizzare l’ATP, la molecola dell’energia. E’ proprio questa molecola a darci l’energia per qualsiasi attività.

Le note negative su l’ossido nitrico vanno ricercate nelle sue capacità ossidanti e sui radicali liberi che comporta: i radicali liberi infatti sono considerati i maggiori responsabili dell’invecchiamento precoce e delle malattie degenerative.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Che cosa è l’ossido nitrico?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento