Che cosa è l’acromegalia?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 19:12:54 17-10-2011

Dopo anni di studio, l’equipe medica del neurologo Vladimir Berguiner dell’ università israeliana, è giunta alla conclusione che Golia fu sconfitto da Davide a causa dei problemi di vista.
Sembra infatti che, il gigante, soffrisse di una malattia rara, questo morbo è detta Acromegalia.
Ma che cos’è e come si manifesta?
L’acromegalia è una malattia endocrina, rara e invalidante, provocata da un eccesso di ormone della crescita durante l’infanzia, da un esagerata crescita in altezza in pubertà e un aumento volumetrico delle parti distali del corpo in età adulta. Questa provoca un radicale cambiamento della fisionomia colpendo soprattutto le ossa e i tessuti molli: le mani e i piedi tendono ad ingrossarsi, la pelle s’ispessisce, i lineamenti del viso si fanno grossolani, i denti si distanziano, la mascella diventa sporgente e spesso la lingua cresce provocando delle difficoltà respiratorie.
E’ causata da un adenoma ipofisario attivo, un tipo di tumore endocrino benigno dell’ipofisi, ghiandola alla base del cervello che ha la funzione di produrre ormoni. L’acromegalia si manifesta lentamente, spesso il paziente ne sottovaluta i sintomi e i medici non individuano per tempo i lentissimi cambiamenti che avvengono nel fisico e nella fisionomia del paziente. Talvolta questi mutamenti possono causare dei leggeri dolori alla schiena e alle articolazioni e a volte ci si accorge di essere affetti da questa malattia puramente per caso.
Per diagnosticare l’acromegalia occorre misurare il livello dell’ormone della crescita e, se i valori sono alti, è necessario sottoporsi ad una risonanza magnetica nucleare per evidenziare l’ edenoma dell’ ipofisi e decidere come intervenire.
Esistono infatti 2 soluzioni, trattarlo chirurgicamente o tramite un farmaco innovativo chiamato Pegvisomant che apre nuove prospettive al trattamento di questa malattia: infatti ha la facoltà di impedire la conseguente produzione del fattore insulino e dunque la crescita sproporzionata dei tessuti.
Fortunatamente, questo morbo, ha un’incidenza molto bassa circa 3.3 casi per milione ogni anno e si calcola che in Italia ne soffrano 2500 individui tra i 30 e i 40 anni.
Assistere un malato raro cambia radicalmente la vita delle famiglie, soprattutto perché far fronte agli impegni di assistenza crea non poche limitazioni nell’ ambito lavorativo. E questo è soprattutto rilevante quando si tratta di pazienti pediatrici, le famiglie si trovano spesso da sole ad affrontare un carico assistenziale gravoso e costante, cui si sommano anche consistenti impegni economici, in quanto si ha la necessità di affrontare viaggi, talvolta di pernottamento, nonché investimenti in termini temporali.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Che cosa è l’acromegalia?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Golia fu sconfitto da Davide a causa dei problemi di vista , sembra infatti che, il gigante, soffrisse di una malattia rara , questo morbo è detta Acromegalia

Giudizio negativo Svantaggi: provoca un radicale cambiamento della fisionomia colpendo soprattutto le ossa e i tessuti molli

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: disfunzioni della crescita malattie genetiche salute

Categoria: Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Che cosa è l’acromegalia?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento