Che cosa devo sapere su Twitter

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:24:34 08-11-2013

Il 15 luglio del 2006 nasceva Twitter, il social network più rivoluzionario e irriverente della rete che permette di esprimere i propri pensieri, le proprie emozioni o semplicemente notizie da ogni lato del mondo attraverso il tweet, ovvero 140 caratteri di puro socializzare.

Quello che forse non sapete è che, a qualche anno dalla nascita, Twitter non smette mai di stupire tutti gli interessati. Infatti il 7 novembre è sbarcato a Wall Street, annunciandosi già come quotazione più importante dell’anno 2013; il suo ingresso, infatti, fissato inizialmente tra i 17 e i 20 dollari, è già salito tra i 23 e i 25 dollari.

Ma non sono questi gli unici numeri del sito di microblogging che vanta tantissimi utenti (circa 218 milioni) nonché 400 milioni di “cinguettii” ogni giorno. C’è da precisare però che molti sono i profili falsi creati per scopi commerciali o per aumentare il numero di seguaci di politici e personaggi famosi in genere; Twitter ha comunque stimato questo fattore indicando come percentuale di profili falsi il 5%.

Molte altre sono le cose da sapere prima del fatidico ingresso in borsa, tra cui sicuramente i personaggi più seguiti in tutto il modo. I numeri pubblicati dal social network vedono in testa Justin Bieber con ben 45.366.914 followers, seguito da due star femminili del calibro di Katy Perry (44.122.303) e Lady Gaga (40.299.059). Solo quinto risulta invece il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama con 37.501.850 seguaci, ma può consolarsi con un altro record quello di 800.000 “condivisioni” avvenute dopo la notizia della sua rielezione del 2012.

Diversamente però da quanto si potrebbe pensare solo il 30% degli utenti vivono negli Usa mentre il restante 70% è diviso tra tutti gli altri continenti, tra cui i più interessati a “cinguettare” sono sicuramente i cinesi, con circa 35,5 milioni.

Un altro dato che fa riflettere è però il numero effettivo di utenti attivi, dalle ricerche risulta infatti che solo il 36% posta propri pensieri o notizie, tutti gli altri si limitano invece a seguire i tweet degli altri profili. Altro dato pubblicato dal sito è quello riguardante l’utente medio, che vanta circa 208 followers.

Tutti gli utilizzatori di twitter conosceranno bene le funzioni di Hashtag e Vine, ma non sapranno sicuramente che la funzione di indicizzazione Hashtag non è una creazione del team ideatore del famoso social network, ma è frutto del suggerimento di un semplice utente. Da quando, grazie a Vine, è possibile caricare video in soli 6 secondi, il numero di video postati dagli utilizzatori è salito a 12 milioni al giorno. Con la funzione di ricerca invece il numero di ricerche effettuate sul social network è lievitato a 2,1 miliardi.

Twitter è insomma un vero e proprio business, che ha prodotto solo negli ultimi mesi 64 cent di guadagno per ogni utente iscritto.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Che cosa devo sapere su Twitter
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Che cosa devo sapere su Twitter? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento