Che cosa è Desktop Publishing?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 8:55:37 31-12-2010

Negli anni l’evoluzione dell’informatica ha cambiato tanti aspetti della nostra vita e di quello che ci circonda. Tra questi anche il mondo dell’editoria. Grazie a specifici software ora è infatti possibile realizzare progetti da mandare in stampa, in modo semplice e veloce. Il vantaggio non è solo nella riduzione dei tempi di creazione e sviluppo di un progetto editoriale, ma anche nella possibilità di realizzare da se una pubblicazione cartacea senza necessariamente rivolgersi ad un tipografo.
Tutto questo viene chiamato Desktop Publishing e il termine che meglio spiega questo processo è la vecchia e desueta traduzione italiana: editoria elettronica.
Il DTP (acronimo internazionalmente utilizzato per indicare il desktop publishing) non è altro che l’insieme di testo ed immagini, assemblati ed impaginati attraverso specifici software.
Una tecnologia nata per la classica editoria cartacea al fine di velocizzare la realizzazione dei documenti da mandare in stampa.
Libri, riviste, manuali o più semplicemente opuscoli, volantini e brochure. Queste sono solo un piccolo esempio dei tanti prodotti realizzabili attraverso il Desktop Publishing.
Nel corso degli anni la diffusione di computer e stampanti non ha fatto altro che espandere l’utilizzo dei software DTP, ma soprattutto diversificare le fonti in grado di produrre il risultato finale.
Se una volta si usavano questi software solo nei processi tipografici, ora è quasi una prassi usarli per realizzare in casa delle piccole pubblicazioni. Basta infatti una buona stampante laser o a colori per dare alle stampe documenti di buona qualità.
Tutto questo ha anche contribuito alla diffusione dei software DTP, ora più frendly user e destinati non solo all’utenza professionale.
Le differenze qualitative tra i prodotti realizzati seguendo la strada high-tech e quella casalinga sono ovviamente notevoli, ma c’è sempre da considerare l’aspetto economico.
Grazie a questi software sempre più semplici ed alla facile reperibilità di manuali d’uso, ogni utente è in grado di produrre da se piccole pubblicazioni come volantini e opuscoli.
Un ulteriore segno del cambiamento, e dell’evoluzione, del desktop publishing è il costante miglioramento delle connessioni internet. Grazie a queste si va infatti sempre più diffondendo la produzione di progetti DTP in formato PDF (file leggibili con Adobe Acrobat) per una maggiore diffusione sul web e tramite posta elettronica.
Le vecchie pubblicazioni cartacee sono oramai soppiantate dal formato elettronico che consente una uguale qualità ed una maggiore distribuzione grazie al piccolo peso dei file prodotti.
SOFTWARE DTP. I più utilizzati per la creazione di manualistica e lavori prettamente grafici come volantini, riviste e opuscoli sono QuarkXpress, FrameMaker e Pagemaker. Software che possiamo considerare come standard per la realizzazione di prodotti di Desktop Publishing.
Anche alcuni software di grafica vettoriale come Illustrator e FreeHand sono spesso usati per la realizzazione di progetti editoriali quali brochure e volantini, specie se realizzati in casa.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Che cosa è Desktop Publishing?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento