Che cos’è il fasciame?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:18:12 27-05-2011

Il termine fasciame è conosciuto solo da pochi, si tratta di un termine legato al linguaggio navale e al modellismo, non fa parte del gergo comune. Il fasciame indica la parte esterna di una nave, il suo rivestimento, chiamato in termine tecnico anche scafo. il materiale di cui è costituito dipende in larga parte dalla vave stessa. Nelle navi in legno l’ossatura, detta anche scheletro sarà fatta da tavole dello stesso materiale, larghe e piatte. Nelle navi in ferro il fasciame è per lo più costituito da lamiere. Il termine “fasciame” indica in alcuni tipi di aeroplani anche il rivestimento delle ali. In linea generale è un termine pienamente in uso nel linguaggio navale tanto da distinguere diversi tipi di fasciame: interno ed esterno. Quello esterno riveste il fondo e i fianchi della nave, quello interno può o meno interessare le stesse parti, può anche essere assente, ma viene utilizzato quando la necessità è quella di realizzare un doppio fondo, soprattutto nelle grosse navi in legno o in quelle adibite al trasporto di contenitori. Le uniche navi che sono prive di fasciame sono le navi cisterna, per ovvi motivi strutturali e funzionali. Il fasciame in una nave riveste un ruolo fondamentale, serve sia per dare una forma compatta a tutta la struttura ma anche per mantenere la tenuta stagna. Una volta stabilito il materiale di costruzione si passa poi ad assemblarlo. Nell’insieme tutta la struttura prende il nome di “corso di fasciame”. Per la realizzazione del fasciame si può ricorrere alla saldatura, nel casi si tratti di lamine in alluminio o alla chiodatura per le assi in legno. La posa del fasciame richiede molto tempo e pazienza, deve seguire in modo continuato e senza brusche interruzioni la forma e le curcature della nave, deve essere compatto e non lasciare ampie fessure o crepe. Pur essendo costituito da tanti pezzi assemblati insieme alla fine il fasciame deve diventare un unico blocco. Oltre che nei cantieri navali il fasciame è una pratica usuale e necessaria anche tra gli appassionati di modellismo. Per fare una posa di fasciame non bisogna avere solo navi a grandezza reale, molti praticano questa tecnica su modellini che possono stare tranquillamente sul palmo di una mano. Le tecniche sono più o meno le stesse, ma in scala ridotta. Si parte sempre dalla cinta della nave e dopo aver inserito le parti in verticale si passa ai settori orizzontali. Una delle accortezze da tenere e quella di realizzare in contemporanea tutti i settori di uno stesso livello. Costruire il fasciame partendo dal basso realizzando insieme sia il lato destro sia quello sinistro della nave permetterà di avere un corpo e una struttura finale più salda e compatta. C’è sempre il rischio che la struttura possa avere degli spazi vuoti e delle crepe, quindi lavorare in contemporanea su uno stesso livello permetterà di avere sempre il lavoro sotto controllo.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Che cos’è il fasciame?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: termine legato al linguaggio navale , riveste un ruolo fondamentale

Giudizio negativo Svantaggi: conosciuto solo da pochi

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: fasciame imbarcazioni navi

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Che cos’è il fasciame?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento