Che aereo è l’Eurofighter?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 8:45:49 25-03-2011

Agli inizi degli anni ottanta Francia, Inghilterra, Spagna, Germania e Italia costituirono un consorzio con lo scopo di convergere le proprie energie nella realizzazione di un aereo adatto alle loro esigenze.
Il velivolo progettato era destinato prettamente a un uso di tipo militare ma ben presto la Francia si tirò fuori poiché le sue esigenze non convergevano con quelle degli altri stati consorziati.
Il nome di quest’aereo è Eurofighter Typhoon ed ha debuttato nell’Aeronautica Militare italiana nel 2004, una struttura resistente e maneggevole al tempo stessa, realizzata per svolgere al meglio il suo lavoro in battaglia.
Un velivolo efficiente e velocissimo in grado di superare i 2.000 Km/H, ha ben presto catturato l’attenzione di molti Stati che hanno deciso di acquistarlo con lo scopo di utilizzarlo per la difesa nazionale.
A possedere questo nuovo aereo non sono solo gli Stati membri del Consorzio, Italia, Spagna, Germania e Inghilterra, ma anche altri paesi, al momento l’Austria e l’Arabia Saudita ma le caratteristiche tecniche attirano l’attenzione di altri paesi.
Altri paesi interessati all’acquisto di quest’aereo sono l’India, alle prese con il primo boom economico del nuovo millennio, il Giappone, Bulgaria, Cile, Danimarca, Pakistan, Romania, Svizzera e Turchia.
Questo modello nel tempo sostituirà il vecchio F-104 diventato ormai obsoleto, le tecnologie moderne installate sugli apparecchi offrono molteplici garanzie, rendono più sicuro e affidabile il volo dei piloti.
Questo nome è salito alla ribalta delle cronache in questi giorni a causa della difficile situazione presente in Libia, gli aerei Eurofighter Typhoon sono già schierati nelle basi militari dei paesi che li possiedono e sono pronti per alzarsi in volo e colpire i loro obiettivi.
Costruiti con l’obiettivo di rendere inefficienti gli armamenti nemici grazie alla grande velocità, la maneggevolezza e la precisione nel colpire il bersaglio.
La realizzazione di quest’aereo ha mostrato come dalla fattiva collaborazione tra Stati diversi è possibile ottenere buoni risultati, unendo le energie si riescono ad ottenere benefici per tutti.
Peccato che in quest’occasione si tratti di un prodotto destinato alle azioni militari, è possibile che tra qualche tempo altri paesi si uniranno per raggiungere obiettivi comuni.
Intanto Eurofighter Typhoon è sulla bocca di tutti e ci si augura che abbia un’ottima capacità di centrare il bersaglio ed evitare perdite di vite umane.
Un aereo da guerra all’avanguardia, alta tecnologia e affidabilità, il costo di un singolo aereo è di circa 63 milioni di euro, nel mondo ne sono presenti tantissimi perché ogni nazione ha necessità di avere mezzi propri da utilizzare per difesa nazionale.
Un prodotto che sa molto d’italiano e forse proprio per questo motivo è molto apprezzato in tutto il mondo.

L’Eurofighter può considerarsi l’aereo da guerra di ultima generazione, un velivolo molto temuto per la sua capacità di colpire le linee nemiche.

E’questo il velivolo che sorveglia i nostri cieli per evitare attacchi improvvisi da parte della Libia.

La tecnologia è dalla nostra parte, qualcuno è in grado di proteggerci.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Che aereo è l’Eurofighter?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: è un velivolo multiruolo con ruolo primario di caccia da superiorità aerea e intercettore , adotta una configurazione aerodinamica con ala a delta e alette canard a calettamento regolabile

Giudizio negativo Svantaggi: altissimo consumo di carburante

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: aereo eurofighter velivolo

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Che aereo è l’Eurofighter?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento