Che acconciature realizzare per una festa di laurea?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:06:12 03-03-2011

Qualcuno dice che la laurea ha lo stesso valore di un matrimonio. Io credo che sia qualcosa di più, perché è un momento personale, in cui si festeggia il proprio traguardo, che rimane a vita, qualunque scelta si faccia al riguardo: lavorare oppure no. Ecco perché l’acconciatura da scegliere per la festa è importante, come il vestito che si decide di indossare, e il trucco da scegliere. In ogni caso, va valutato il luogo in cui si tiene la festa: diverso è un ristorante chic e raffinato, o la pista da ballo di una discoteca. Se invece l’incontro è in una pizzeria rustica, non conviene tirar su i capelli, se non in una bella e folta coda di cavallo.
Molto ovviamente dipende dalla propria personalità e dal gusto personale, ma in ogni caso nei posti più eleganti sono da preferire delle acconciature alla moda che non abbiano nulla di aggressivo.
Se si hanno i capelli lunghi e lisci si può optare, nel caso di una cena, per l’acconciatura a chignon. I capelli possono essere alzati e fermati sulla sommità del capo a creare un “tuppo” che ricordi quello di Kim Novak in “Vertigo”. Un’acconciatura essenziale, pulita, priva di fronzoli, che lasci libero il viso. In questo caso degli orecchini luminosi possono fare la loro comparsa dando un impatto che irrompa prepotente nel look molto castigato.
Se si hanno i capelli corti sul mento, suggerisco di lasciarli lisci, optando per una bella frangetta. È proprio il taglio di quest’anno: una frangetta decisa e corposa, che dia al viso una struttura classica, da “brava ragazza”, da abbinare ad un vestito più trasgressivo e colorato. Per un tono più festoso, si possono mettere dei bei fermagli ai lati, che facciano pendant con il tono dell’abbigliamento.
Chi non ricorda la classica pettinatura di “Sabrina”? La bellissima Audrey Hepburn, con una frangetta anni Sessanta, piuttosto corta sulla fronte, ma con un ciuffo sbarazzino da un lato, creava un’immagine dispettosa sul viso di una ragazza bellissima che aveva raccolto i capelli sulla sommità del capo, con una piccola riga laterale. Adattissima ad un vestito privo di spalline, e con degli orecchini pendenti di media lunghezza.
I capelli sciolti vanno sempre di moda, indipendentemente dal fatto che siano mossi, ricci o lisci come spaghetti. L’importante è che siano sani, nutriti e vaporosi. Se abbiamo un vestito semplice, possiamo lasciarli lunghi sulle spalle, con una frangia scalata che si possa portare sia da un lato, oppure che ricada ai due lati del viso, con una breve riga al centro. È la pettinatura ideale da abbinare ad un vestito dal taglio dritto con la gonna a trapezio, e con una profonda scollatura sulla schiena.
No alla treccia, se non formata morbida solo lungo la schiena, se si hanno i capelli molto lunghi, e se il look generale sia un po’ quello da zingara. In questo caso, meglio lasciare qualche ciocca sui lati, come se fosse apparentemente sfuggita durante l’acconciatura.
Assolutamente no alle pettinature sbarazzine, come le codine, anche se portate basse e cadenti sulle spalle.
Molto decisa, sempre, è la coda di cavallo portata alta sulla testa, con della lacca applicata sulle tempie per non far sfuggire neanche un capello. Con una fascia elastica doppia può essere allontanata dal capo, se si hanno i capelli molto lunghi.

Che acconciature realizzare per una festa di laurea?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Molto decisa, sempre, è la coda di cavallo portata alta sulla testa , i capelli di moda sono fanno sempre la loro scena

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Che acconciature realizzare per una festa di laurea?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento