Casa in ordine: come si applica il metodo Konmari?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:00:24 28-06-2016

Marie Kondo non è solamente una scrittrice giapponese autrice di un bestseller planetario, “Il magico potere del riordino”, ma è un’esperta di economia domestica e di metodi per rendere la vita in casa più semplice. L’ordine costituisce un elemento importante in una casa in quanto non la rende solo più bella da vedere e fruibile da parte anche di ospiti ed amici ma consente di avere tutti i propri oggetti a portata di mano senza perdere nulla e senza disperarsi. Il metodo insegna come vedere i propri oggetti in maniera totalmente differente, facendo l’uso per i quali sono destinati senza che diventino dei feticci.

Il metodo Konmari è rivolto ad ogni settore della casa, dai vestiti, ai libri, alla cancelleria, alle stoviglie. Il criterio è quello di eliminare l’eccesso, gettandolo o regalandolo a coloro che ne hanno effettivamente bisogno.

La base del metodo Konmari è innanzitutto quello di liberarsi delle cose che effettivamente non si utilizzano e costituiscono solo un fastidioso ingombro. La persona deve usare le proprie sensazioni per stabilire cosa tenere e cosa dare via. Se ad esempio un abito o un paio di scarpe non suscitano emozioni ma, al contrario, richiamano ricordi negativi o sofferenze passate, è il caso di farli sparire.

Per adattare il metodo Konmari bisogna sapere che la casa subirà una vera e propria rivoluzione, soprattutto nei primi tempi, in quanto nel mondo occidentale, in contrasto con quanto accade nel mondo orientale in cui Marie Kondo vive e opera, si è estremamente attaccati ai beni materiali e difficilmente si riesce a rinunciare alle cose. Vivere in una società materialista certamente non aiuta, ma bisogna superare tali forme di chiusura, per vivere meglio la quotidianità. La scrittrice suggerisce di partire per step, settore per settore, partendo dall’armadio della camera da letto.

Viene consigliato di svuotare totalmente il guardaroba, lasciandolo tutto sul letto e di guardare ogni singolo capo per verificare che tipo di emozione scatena. L’eccesso deve essere necessariamente eliminato anche per fare spazio al nuovo e questa costituisce anche una lezione di vita dal punto di vista psicologico. Fatto questo, si è già a metà dell’opera.
Dopo avere effettuato questa sorta di cernita, si procede nel nuovo modo di riporre le cose, non più in maniera orizzontale come d’abitudine ma in verticale, in modo da recuperare spazio. Anche i vestiti vengono piegati diversamente, alla maniera di come si piega il kimono utilizzato nello sport del judo, ossia ripiegati su se stessi e posti nei cassetti uno accanto all’altro. Infine, per una maggiore armonizzazione, si consiglia di effettuare anche una sorta di ordine cromatico, dal più scuro al più chiaro, sì da facilitare anche quando si cerca un qualcosa di fretta.

Casa in ordine: come si applica il metodo Konmari?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Spazio aggiuntivo in casa da sfruttare appieno , Senso di liberazione e di pace

Giudizio negativo Svantaggi: Difficoltà iniziale a capire il metodo

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: armadio ordine

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Casa in ordine: come si applica il metodo Konmari?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento