Caldarroste: come prepararle in 3 semplici mosse

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:40:09 31-10-2017

Emblema della stagione autunnale, le caldarroste. Una vera leccornia il cui profumo è irresistibile per chiunque! L’ideale è mangiarle ancora calde, ma si possono utilizzare anche per preparare cremose marmellate, oppure come ripieno per un pollo arrosto. Acquistarle dai caldarrostai è facile e veloce, tuttavia, prepararle in casa è altrettanto semplice e ancora più soddisfacente.

Innanzitutto, ricordate sempre di incidere le castagne sulla parte bombata del guscio, altrimenti durante la cottura potrebbero esplodere. Successivamente, vi basterà decidere quale tra questi tre semplici modi preferite, per preparare le vostre castagne.

Per gli amanti della tradizione e dei sapori di una volta, è possibile cuocere le caldarroste all’interno di una padella forata, sul fuoco a legna, oppure sul fornello se non disponete di un camino. Ricordate di coprire le castagne con il coperchio più pesante che avete e di scuoterle spesso, altrimenti si cuoceranno soltanto da un lato. Dopo circa mezz’ora le vostre caldarroste dovrebbero essere ben cotte, ma in caso di dubbio, accertatevi che il guscio sia ben bruciacchiato.

Un altro modo per preparare le caldarroste è quello di cuocerle in forno, all’interno di una teglia. Anche in questo caso, però, scuotete spesso il contenitore, per permettere alle castagne di cuocersi in maniera omogenea. Inoltre, per quanto riguarda la temperatura del forno, è sconsigliabile andare oltre i 200, 220 gradi, poichè, diversamente, le vostre caldarroste risulterebbero secche e meno gustose. Meglio mantenersi su temperature più basse e allungare i tempi di cottura, che dovrebbero restare sui quaranta minuti, a seconda della dimensione delle castagne.

Infine, se avete voglia di mangiare delle caldarroste, ma non volete saperne di attendere ben quaranta minuti, la soluzione è molto semplice: potete prepararle al microonde. Cuocere le caldarroste al microonde, infatti, è senza dubbio un modo per velocizzare la ricetta tradizionale, senza, però, comprometterne il risultato. Sarà, tuttavia, necessaria qualche accortezza: incidete il guscio delle castagne senza tagliare il frutto e lasciatele in ammollo in acqua tiepida per una decina di minuti. In questo modo, le caldarroste non si seccheranno durante la cottura, grazie all’umidità precedentemente assorbita. Disponetele su un piatto senza sovrapporle e cuocetele nel microonde a 750 W per circa cinque minuti. Dopo averle fatte raffreddare, potete verificare che siano pronte tentando di sbucciarle: se ci riuscite facilmente, allora le vostre caldarroste sono pronte per essere gustate. In caso contrario, riponetele all’interno del microonde ancora per qualche minuto.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Caldarroste: come prepararle in 3 semplici mosse
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Le caldarroste sono particolarmente squisite se spolverizzate con un pizzico di sale. , Le caldarroste sono ricche di carboidrati e sali minerali.

Giudizio negativo Svantaggi: E' necessaria particolare attenzione durante la cottura.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: caldarroste castagne

Categoria: Mangiare e bere

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Caldarroste: come prepararle in 3 semplici mosse? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento