Bonus mamma da 800 euro: quali sono i requisiti?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:04:04 12-05-2017

E’ in arrivo una buona notizia per le coppie che desiderano allargare la famiglia: il cosiddetto Bonus Mamma da 800 euro, l’assegno erogato dall’INPS che stava diventando ormai una vera e propria leggenda a causa dei continui rinvii legati a problemi di natura tecnica, è diventato realtà.
E’ stata la stessa INPS ad annunciare che da giovedì 4 maggio sarà possibile richiedere il suddetto bonus da parte delle madri che hanno partorito a partire dal 1° gennaio 2017 o che sono tuttora in dolce attesa.

Il Bonus Mamma, altra cosa importante, è valido anche per i casi di affido di minori o di adozioni.
L’erogazione degli 800 euro avverrà in un’unica soluzione ed è prevista dalla Legge di Bilancio 2017.
La misura in questione ha visto l’esultanza da parte dell’esponente del Governo Maria Elena Boschi, che ha ribadito quanta differenza ci sia tra la politica ”che promette” e ”quella che fa davvero le cose”.

La domanda per ricevere il Bonus Mamma deve essere inoltrata all’INPS a partire dal settimo mese di gravidanza ed entro un anno dalla data di nascita. L’invio deve avvenire per via telematica e può essere effettuato attraverso uno dei seguenti tre canali:
Telefonata al numero 803164, numero del Contact Center INPS gratis da telefono fisso;
Telefonata al numero 06164164 da cellulare con costi variabili a seconda del piano tariffario applicato dal gestore;
Sito web dell’INPS www.inps.it, con richiesta inoltrabile tramite i servizi online accessibili con PIN dispositivo;
• Invio domanda tramite Patronati.

Per le domande riguardanti le nascite dal 1° gennaio 2017 fino al 4 maggio 2017 il termine della presentazione si allunga di un ulteriore anno.
Per la validità della domanda serve allegare alla stessa il certificato originale o in copia oppure, in alternativa, il numero di protocollo del certificato medico.
Nel caso di madre non lavoratrice sarà sufficiente inviare il numero di 15 cifre identificativo di una prescrizione emessa da un medico SSN o convenzionato.
Qualora la domanda venisse presentata successivamente al parto la madre dovrà fornire anche un’autocertificazione del codice fiscale del bambino; se la madre è extracomunitaria dovranno essere inseriti i dati relativi al documento di permesso di soggiorno, attraverso un’apposita autocertificazione allegata insieme alla domanda da inviare per via telematica.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Bonus mamma da 800 euro: quali sono i requisiti?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: L'agevolazione sussiste per ogni nuovo nato , La misura non presuppone limiti di reddito

Giudizio negativo Svantaggi: Copre solo le nascite avvenute dopo il 1° gennaio 2017

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: bonus mamma

Categoria: Affari e finanza

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Bonus mamma da 800 euro: quali sono i requisiti?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento