Come arredare una cucina all’americana

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:00:23 30-05-2016

La cucina è il cuore pulsante della casa. I membri della famiglia sono soliti sedere attorno ad un tavolo e discutere della giornata appena passata, di cronaca, di vacanze e di molto altro. La cucina all’americana rappresenta la marcia in più rispetto al concetto di cucina tradizionale. Non si consuma solo il pasto ma diventa una zona living in cui svolgere la vita domestica. L’arredamento è fondamentale per impostare una nuova tipologia di cucina che differisca da quella classica europea.

Gli spazi necessari a realizzare una cucina all’americana sono molto più estesi e dispongono di aperture più grandi per sfruttare meglio la luce esterna. Al centro della stanza si trova, solitamente, un’isola su cui sono collocati mensole per il consumo dei cibi, lavello e piano cottura. Sgabelli sono necessari affinché si possa consumare il pasto sul piano che può essere in marmo o in materiale moderno lavabile. Intorno all’isola a ridosso delle pareti vengono sistemati ante per la dispensa. Pensili e basi si svilupperanno in altezza per poter meglio riporre le vivande. Sul top della cucina trovano collocazione gli elettrodomestici.

Gli elettrodomestici da appoggio o da incasso devono essere funzionali. I padroni di casa che decidono di arredare una cucina all’americana hanno un concetto innovativo di gestione dell’ambiente domestico in cui prevale la praticità e l’efficienza. Il forno da incasso può essere singolo e doppio. Molto, in questo caso, dipende dal numero dei componenti della famiglia. La previsione di cene e pranzi con amici possono portare a fare scelte di questo tipo che vanno oltre l’arredo classico. Il piano cottura più idoneo è quello rettangolare dotato di più fuochi per poter cuocere più pietanza contemporaneamente.

Il microonde non dovrebbe mancare. Scongelare al volo cibi surgelati o riscaldare quelli precotti è una grande comodità nel caso si lavori fuori casa tutto il giorno. Il frigorifero deve ricordare una dispensa. Il grande frigo all’americana con due ante è l’ideale. Inseriti nelle porte spesso, si trovano dispenser di acqua fredda e bibite oppure distributore di ghiaccio. Il colore inox si adatta bene a qualunque tipologia di arredamento.

La cucina all’americana, quindi, si adatta al concetto living dell’ambiente. Il divano non dovrebbe mancare. Rilassarsi davanti al televisore dopo aver finito il pasto è un momento per vivere la casa senza allontanarsi dagli altri membri. In questo modo, si ha la possibilità di stare insieme facendo attività diverse. Il pomeriggio i bimbi possono fare i compiti mentre la mamma ancora sta finendo di fare le faccende e il papà guarda la TV.

Come arredare una cucina all’americana
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Spazi ampi in cui muoversi facilmente , Maggiore funzionalità ed efficienza

Giudizio negativo Svantaggi: Frequenza delle operazioni di pulizia per tenere in ordine

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: arredamento casa cucina

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come arredare una cucina all’americana? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento