Come aiutare le vittime del terremoto e dello tsunami in Giappone?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:52:29 19-03-2011

In una tragedia dalle proporzioni enormi come quella che ha coinvolto il Giappone negli ultimi giorni, gli aiuti internazionali non si sono fatti pregare. Messasi una mano sul cuore, popolazioni vicine e lontane hanno fatto fronte come potevano all’imperversare del cataclisma che ha mietuto un numero di vittime che si fa fatica a tenere aggiornato.
L’allarme delle ultime ore, lanciato da Trend Micro, riguarda però alcuni domini che risultano già bloccati in merito ad una frode che sembra voler essere tra le più grandi del nuovo secolo. Quella delle speculazioni sulle popolazioni nipponiche colpite dallo tsunami. A fronte di siti che aiutano realmente la nazione (come Twitter, o Google translate) e che stanno a ricordarci che gli aiuti di carattere umanitario non sono solo economici, si registrano una serie di siti di sciacallaggio, volti ad approfittare del filone (o potremmo definirla “pagnotta”) del phishing tutto giapponese.
Gli articoli delle ultime ore sono pieni di indicazioni relative a siti chiusi, bloccati o sospesi, e più che un elenco di piattaforme delle quali servirsi per donare, c’è un elenco di quelli da evitare, come mai era accaduto prima. I criminali informatici, gli hacker di bassa lega, hanno sfruttato la funzione pubblica di blog e social network per avviare il più abile e macabro massacro economico post cataclisma mai realizzato.
Per donare un euro, bisogna chiedersi prima a chi e in che percentuale arriverà.
Nulla di nuovo, insomma, per popolazioni come quella nostrana, abituata a digerire situazioni poco chiare come quella del terremoto aquilano. Se non fosse per quell’aplomb tutto nipponico, fatto di silenzi e di dolore dignitoso, che nulla ha a che vedere con gli scandali a gran voce ai quali siamo avvezzi. E che ci lascia rattristati davanti all’avanzare di tanta inumana avidità.

Accanto a ciò, resta un fatto: il traffico di cellulari e internet rischia di mettere in ginocchio questo Paese. Per questo il Governo americano ha ritenuto necessario bloccare i siti che ne catturassero la banda, ostacolando il circolare di informazioni utili al ritrovamento dei superstiti. Colossi come You tube o E bay, e Amazon e My space, rientrano nella lista dei 13.
I cellulari, sono fondamentali nelle comunicazioni e a riservare una quantità di banda che garantisca la gestione delle operazioni militari. Ed è inutile l’’accesso a piattaforme che mettano in rete la spettacolarizzazione della tragedia. Nell’era digitale, il supporto è anche questo: evitare la fruizione di contenuti multimediali che prosciughino la banda rimasta.

Volete davvero aiutare il Giappone? Preferite le donazioni tramite le “solite” strutture che sembrano restare le più accreditate:
La Caritas, con offerte sul conto corrente postale 347013 in cui specificate l’emergenza terremoto, o tramite i diversi accessi ai conti correnti bancari.
La Croce Rossa Italiana, con le stesse modalità, di cui trovate indicazioni sul sito www.cri.it.
Save The Chidren, per la quale trovate indicazioni sul sito omonimo.
L’Unicef, con delle donazioni alla sua pagina “donazioni.unicef.it”.
Il Comune di Milano, che si aggiunge ai precedenti con un conto corrente proprio per l’emergenza Giappone.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come aiutare le vittime del terremoto e dello tsunami in Giappone?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: sono molti i modi per aiutarli , evitare la fruizione di contenuti multimediali che prosciughino la banda rimast

Giudizio negativo Svantaggi: il traffico di cellulari e internet rischia di mettere in ginocchio questo Paese

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: aiutare il popolo giapponese cronaca tsunami in giappone

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come aiutare le vittime del terremoto e dello tsunami in Giappone?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento