Come aiutare il bambino a leggere meglio?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:07:13 07-11-2011

Ogni bambino ha i suoi tempi e riesce a leggere andando a scuola oppure prima, grazie all’aiuto dei genitori o dei fratelli più grandi. Si tratta di un processo graduale influenzato da una serie di fattori. Come per la scrittura molti bambini iniziano ad avvicinarsi ai libri e alle parole scritte per gioco, sta ai genitori rendere questo momento divertente. La prima cosa da fare è rendere questo passaggio dalla parola scritta al suo corrispettivo suono pronunciato divertente e leggero. Un aiuto viene dai libri illustrati e dalla fantasia, i bambini sviluppano fin da piccoli interessi e gusti molto chiari, sta ai genitori capire su quali tasti puntare, seguendo le naturali inclinazioni. Un bambino che già conosce le lettere dell’alfabeto, e sa dare loro, un suono sarà più avvantaggiato quando si troverà a comporre le parole. Tutto questo va fatto in modo ripetuto e costante, per leggere bene e meglio c’è bisogno di molta pratica e pazienza. La lingua italiana offre non poche eccezioni, tra parole accentate, doppie e suoni composti, un aiuto può venire dalle immagini e dalle descrizioni colorate che accompagnano la parte scritta, in modo da ricordare, con colori e disegni, le lettere. Le parole non vanno scelte a caso, ma devono essere interessanti e suscitare la curiosità da parte dei piccoli. Si possono acquistare libri colorati con i nomi degli animali, ma un classico che non passa mai di moda sono le fiabe. In commercio esistono edizioni studiate per aiutare i bambini a leggere, con il contributo anche di una parte audio. Tutto dipende dai ritmi del bambino, non esistono bambini più dotati di altri, ma la svogliatezza con cui si approcciano alla lettura può essere un campanello d’allarme. Spesso ci sono piccoli molto pigri che non accettano le novità e non s’interessano a cose nuove, fortunatamente si tratta di una minoranza, infatti, basta incoraggiarli e si può iniziare a leggere. La lettura richiede tempo, per farlo al meglio l’unica soluzione è la ripetizione continua di una lettera, successivamente poi si passa alle sillabe ed infine alla parola intera. Quando il bambino avrà associato ogni lettera ad un suono e sarà in grado di leggere una parola scritta senza nessun aiuto, sarà a metà del suo percorso. Per leggere meglio c’è bisogno di tanta pratica e solo il tempo può restituire i suoi frutti, Quando inizia a sillabare non bisogna mai sgridare un bambino per come pronuncia una parola, ma aiutarlo a comprendere le differenze tra le parole. Meglio partire da quelle più semplici, per poi passare alle eccezioni, parole con lettere doppie, consonanti complesse e altro. Quando ha una certa sicurezza a leggere si passa alla fase successiva. Molto spesso si tralasciano la dizione delle parole e l’intonazione del testo, nulla di più sbagliato, perchè non solo impedisce di leggere meglio ma anche di comprendere ciò che si sta leggendo. Ultimo passaggio e quello di dare delle nozioni base di punteggiatura, in modo da rispettare anche i ritmi di lettura di un testo. Forse le prime volte ci vorranno ore per leggere una frase, ma diverrà un’abitudine talmente consolidata che con il tempo si passerà a una lettura migliore, più spedita e chiara.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come aiutare il bambino a leggere meglio?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: un aiuto viene dai libri illustrati e dalla fantasia , in commercio esistono edizioni studiate per aiutare i bambini a leggere

Giudizio negativo Svantaggi: bisogna avere molta pazienza

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: bambino infanzia leggere

Categoria: Libri

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come aiutare il bambino a leggere meglio?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento